Agenzia delle Entrate assume laureati per incarichi dirigenzialiL’Agenzia delle Entrate ha bandito un concorso per reclutare personale laureato da destinare a posizioni dirigenziali

Fonte: Corriereuniv.it

In particolare, le selezioni sono aperte per la Direzione Centrale Accertamento, gli Uffici Cooperative compliance, Accordi preventivi e controversie internazionali, e Analisi e strategie di comunicazione e cooperazione rafforzata, e per la Direzione Centrale Normativa, nell’Ufficio Interpelli nuovi investimenti.

Possono partecipare al concorso Agenzia Entrate i candidati in possesso di diploma di laurea specialistica o magistrale, ovvero diploma di laurea conseguito secondo il vecchio ordinamento; particolare e comprovata qualificazione professionale; aver svolto attività in organismi ed enti pubblici o privati ovvero aziende pubbliche o private per almeno un quinquennio in funzioni dirigenziali, oppure aver conseguito particolare specializzazione professionale, culturale e scientifica desumibile dalla formazione universitaria e postuniversitaria, da pubblicazioni scientifiche e da esperienze lavorative maturate per almeno 5 anni, oppure provenienza dai settori della ricerca, della docenza universitaria, delle magistrature e dei ruoli degli avvocati e procuratori dello Stato; non aver svolto attività professionali di consulenza e rappresentanza in materia fiscale nell’ultimo biennio.

Ai concorrenti si richiede, inoltre, il possesso dei seguenti requisiti specifici, in base all’Ufficio di inserimento:

Ufficio Cooperative compliance

– conoscenza della lingua inglese corrispondente almeno al livello B2 del Quadro Comune di Riferimento Europeo;

– conoscenza specialistica della disciplina della fiscalità d’impresa applicata a tematiche complesse, anche connesse alla fiscalità internazionale, della contabilità d’impresa, anche per i soggetti IAS adopter, e dell’imposta sul valore aggiunto, della fiscalità delle imprese multinazionali e dei processi di revisione di bilancio;

– conoscenza dei processi di analisi e valutazione dei sistemi di controllo interno;

– esperienze di lavoro nell’ambito di attività di controllo nei confronti di contribuenti di particolare complessità;

– aver svolto per almeno 3 anni attività di coordinamento di risorse.

Ufficio Accordi preventivi e controversie internazionali

– conoscenza della lingua inglese corrispondente almeno al livello B2 del Quadro Comune di Riferimento Europeo;

– conoscenza specialistica della disciplina della fiscalità d’impresa applicata a tematiche complesse, anche connesse alla fiscalità internazionale, in particolare riferita ai prezzi di trasferimento e alle convenzioni internazionali contro le doppie imposizioni, della contabilità d’impresa, inclusa la contabilità dei soggetti IAS adopter e dell’imposta sul valore aggiunto, della fiscalità delle imprese multinazionali e dei processi di revisione di bilancio, e di economia aziendale, finanza aziendale e matematica finanziaria;

– esperienze lavorative nell’espletamento di attività di controllo di contribuenti di particolare complessità;

– aver svolto per almeno 3 anni attività di coordinamento di risorse.

Ufficio Analisi e strategie di comunicazione e cooperazione rafforzata

– conoscenza della lingua inglese corrispondente almeno al livello B2 del Quadro Comune di Riferimento Europeo;

– conoscenza specialistica degli strumenti per l’analisi del rischio di evasione / elusione, della fiscalità d’impresa applicata a tematiche complesse, della contabilità d’impresa, anche per soggetti IAS adopter, della fiscalità delle imprese multinazionali e dell’imposta sul valore aggiunto, dei processi di analisi e valutazione dei sistemi di rilevazione, misurazione, gestione e controllo del rischio fiscale;

– capacità di definire strategie e metodi operativi per le attività di controllo;

– esperienza pregressa in attività di controllo di contribuenti di particolare complessità;

– aver svolto per almeno 3 anni attività di coordinamento di risorse.

Ufficio Interpelli nuovi investimenti

– conoscenza della lingua inglese corrispondente almeno al livello B2 del Quadro Comune di Riferimento Europeo;

– conoscenza specialistica della fiscalità d’impresa applicata a tematiche complesse, della fiscalità delle operazioni di riorganizzazione aziendale, della fiscalità delle imprese multinazionali e dell’Imposta sul valore aggiunto, della contabilità d’impresa, inclusa la contabilità dei soggetti IAS adopter, dell’economia aziendale e dei processi di revisione del bilancio;

– esperienze professionali nell’ambito dell’istruttoria delle istanze di interpello ordinario, antielusivo e disapplicativo, e dell’istruttoria esterna;

– aver svolto per almeno 3 anni attività di coordinamento di risorse.

La domanda di partecipazione va presentata compilando l’apposito modulo corredato da tutta la documentazione richiesta nel bando ufficiale della selezione e inviandolo all’indirizzo di posta elettronica certficata Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. entro il 10 ottobre 2015.

A questo link potete trovare il bando di concorso. Maggiori informazioni sul sito dell’Agenzia delle Entrate.