1000 borse di studio Intercultura 2016 per 60 destinazioni del mondoIntercultura ha pubblicato il bando di concorso per i programmi all’estero 2016-17 in 60 paesi del mondo

Fonte: Scambieuropei

Quando: anno 2016/17

Destinazione: Argentina, Austria, Belgio, Bosnia, Bolivia, Brasile, Canada, Cile, Cina, Colombia, Costarica, Croazia, Danimarca, Ecuador, Filippine, Finlandia, Francia, Germania, Giappone, Honduras, Hong Kong, India, Indonesia, Islanda, Lettonia, Malesia, Messico, Norvegia, Olanda, Panama, Paraguay, Perù, Polonia, Portogallo, Repubblica Ceca, Repubblica Dominicana, Repubblica Slovacca, Repubblica del Sudafrica, Russia, Serbia, Stati Uniti, Svezia, Svizzera, Thailandia, Turchia, Ungheria.

Descrizione dell’offerta

Un migliaio di borse di studio totali o parziali per gli studenti delle scuole superiori, nati tra il 1° luglio 1998 e il 31 agosto 2001. 485 borse di studio totali o parziali sono messe direttamente a disposizione dall’Associazione Intercultura attraverso il proprio fondo appositamente costituito. A queste si aggiungono altre centinaia di borse di studio “sponsorizzate” messe a disposizione da aziende, enti e banche italiane

Cosa si offre

• la selezione e la preparazione;

• il viaggio internazionale con vettori scelti da Intercultura;

• l’ospitalità per tutta la durata del programma;

• la frequenza alla scuola e i libri di testo;

• l’assistenza all’estero;

• la copertura assicurativa per responsabilità verso terzi;

• l’assicurazione per incidenti, per malattie e per invalidità permanente.

Destinatari

I programmi all’estero di Intercultura per l’anno scolastico 2016-17 sono rivolti prioritariamente a studenti delle scuole superiori nati tra il 1 luglio 1998 e il 31 agosto 2001 (ovvero, indicativamente di età compresa al momento della partenza tra i 15 e i 18 anni). I limiti delle età ammesse a partecipare variano a seconda del Paese richiesto; (vedi singoli bandi)

Guida alla candidatura

Le iscrizioni online potranno essere fatte a partire dall’1 settembre 2015.

Leggi il bando.

Scadenza

10 novembre 2015