Ritorna il Lucky Strike Talent Designer Awards, giunto alla 7ª edizioneOrganizzato dalla Raymond Loewy Foundation Italy, il contest nelle ultime edizioni ha visto la partecipazione di 40 atenei e istituti di design, e oltre 700 studenti. Il montepremi, a disposizione dei primi tre vincitori è di 30.000 euro

Fonte: Ustation.it
di Alberto Conti

Promuovere tutte le forme di design è l’obiettivo principale della Raymond Lowery Fondation e il premio Lucky Strike Talent Designer Awards rappresenta l’iniziativa destinata ai più giovani, per stimolare la creatività dei futuri designer. Il concorso, giunto alla 7ª edizione, si rivolge ai tutti gli studenti che abbiano concluso o siano in procinto di chiudere un corso di laurea o di post diploma in tutti i rami del design: industrial design, product design, grafica, moda, multimedia, comunicazione, ricerca.

Al premio saranno ammesse le tesi discusse tra ottobre 2010 e ottobre 2011, che potranno essere presentate da singoli studenti o da gruppi, mentre le domande di partecipazione possono essere presentate entro il 6 gennaio 2012.

Ad esaminare i lavori e decidere i vincitori, sarà una giuria presieduta da Milena Mussi, general manager di Iosa Ghini, e composta da una commissione di esperti e da Danilo Felici e Marco Gottardi, vincitori ex aequo dell’edizione precedente. Al vincitore sarà assegnato un premio in denaro di 20 mila euro, mentre gli altri due si divideranno 10.000 euro.

Anche se non tutti riceveranno premi in denaro, ci sarà un momento di gloria anche per altri designer. I giurati, infatti, assegneranno delle menzioni d'onore ai progetti più significativi in base ai seguenti criteri: qualità dell'esecuzione, cura e qualità nella presentazione del progetto, contenuti innovativi, valore d'uso e funzionalità, potenzialità future, benefici sociali e compatibilità ambientale, significato economico ed industriale, capacità di emergere nel complesso panorama del design.

Per scaricare il bando ci concorso e per ulteriori informazioni è possibile consultare il sito internet: www.raymondloewyfoundation.it