Microsoft Imagine Cup 2011: vincono i ragazzi dell'Università di NapoliSi sono tenute a Bologna le finali italiane di Imagine Cup 2011, che hanno visto primeggiare i ragazzi del team Neasoft dell’Università Federico II e SUN di Napoli con il progetto OMCR, per la categoria ‘Software Design’

Fonte: La Stampa

La competizione Microsoft, che ormai da 9 edizioni elegge i migliori giovani talenti in campo di innovazione tecnologica e ricerca a livello internazionale, ha visto la partecipazione di oltre 200 studenti delle università italiane. Il progetto vincitore si confronterà il prossimo luglio con gli altri finalisti provenienti da tutto il mondo nella finalissima di “Imagine Cup 2011” a New York. Oltre al team di Napoli, vincono i progetti “The Sleepy Works” del Politecnico di Milano nella categoria Game Design e “InfoAgricolae” per la categoria Windows Phone 7.

Raffaele Galiero, Marta Ponari e Clemente Giorio: questi i nomi dei vincitori italiani di Microsoft Imagine Cup 2011 per la categoria ‘Software Design’. I tre studenti della Facoltà di Informatica dell’Università Federico II e della Seconda Università degli Studi di Napoli, coordinati dal professor Sergio di Martino, avranno accesso diretto alle finali mondiali. Il progetto vincitore che ha permesso loro di aggiudicarsi la competizione si intitola OMCR (Oculorum Mutu Computer Regere) ed è volto ad abbattere il digital divide, consentendo a persone disabili di utilizzare il PC senza l’ausilio di mouse e tastiere. In particolare, il progetto permette di utilizzare un qualsiasi software attraverso una comune web cam che analizza il movimento degli occhi e, attraverso l’interpretazione delle “espressioni oculari”, detta i movimenti al puntatore del mouse, consentendo di effettuare le relative azioni. In questo modo, persone affette da disabilità motorie possono attraverso una Web Cam utilizzare le comuni funzioni di un PC.

“È una grande soddisfazione essere riusciti a conquistare questa vittoria, tanto più che tutti i progetti presentati nel corso dell’edizone 2011 di Imagine Cup erano di altissimo livello”, ha dichiarato Clemente Giorio del team Neasoft vincitore di questa edizione. “Non vediamo l’ora di andare a New York per rappresentare al meglio il nostro Paese e far valere quella creatività e quell’ingegno che hanno reso l’Italia famosa in tutto il mondo”.