Postribù Onlus di Rieti, con il patrocinio del Consiglio Regionale del Lazio, promuove il concorso “EcoArte”Il concorso, istituito con il patrocinio del Consiglio Regionale del Lazio,  mette in palio 4mila euro di premi

Fonte: Ecoarte2010.wordpress.com

La promozione della cultura di una popolazione e del suo territorio e l’accrescimento di consapevolezza che tale ricchezza riveste per il benessere della popolazione stessa, rappresenta l’ingrediente fondamentale affinché la collettività si prenda cura e valorizzi l’ambiente naturale, sociale e culturale in cui vive ed opera, diventando parte attiva nella difesa dei diritti umani, civili e ambientali, nella promozione dei valori democratici di partecipazione alle scelte che interessano il territorio in cui vive, nella sensibilizzazione alle opportunità di arricchimento che le diversità e le differenze di ogni genere rappresentano per ognuno.
Un percorso in cui, dalla sua costituzione, è impegnata l’Associazione PosTribù Onlus di Rieti, la quale contempla tra le sue attività statutarie il perseguimento di una trasformazione della società e della cultura ad essa legata verso una visione cosmocentrica, in cui l’uomo ritorni ad essere parte e non padrone della natura e ricominci a considerare le responsabilità e conseguenze delle proprie azioni in maniera lungimirante e non esclusivamente consumistica e a breve termine; ma soprattutto riacquisti la consapevolezza dello stretto legame fra la salute propria e quella dell’ambiente in cui vive.
Per essere efficace la volontà di trasformazione deve però trovare dei validi alleati, fra i quali la libera circolazione delle idee e dei saperi.
Nell’era dell’immagine, della comunicazione globale, dell’aesthesis in cui viviamo, la produzione artistica ha dimostrato, su disparati fronti, un elevato livello di analisi e di approfondimento dei fenomeni antropologici e socio-culturali. Essa richiede però una valorizzazione del percorso che sta affrontando attraverso la creazione di momenti di conoscenza e diffusione, scambio e condivisione, ma soprattutto di fruibilità di essa da parte di tutti.
Per tale motivo è fondamentale stimolare ed incentivare la creatività dei soggetti, portandoli a sviluppare proposte e soluzioni personali in risposta a situazioni e problematiche locali ma anche globali. È essenziale quindi coinvolgere sempre più i cittadini, soprattutto giovani, nell’assunzione di responsabilità nei confronti del territorio e dei suoi beni naturali, stimolando un corretto rapporto uomo-ambiente, con particolare riferimento alla sostenibilità del progresso umano e alla sinergia fra natura, cultura e saggezza popolare. In particolar modo, il progetto di promozione delle produzioni artistiche ed artigianali che PosTribù propone vuole evidenziare il valore sociale ed economico insito nelle numerose azioni collettive di salvaguardia dal consumo di territorio e dallo sfruttamento insensato delle risorse naturali.
Partendo dalla considerazione che la funzione primaria (la più conosciuta) per la quale un bene viene pagato è soltanto quella del prezzo iniziale di acquisto, il quale normalmente esaurisce il valore di consumo del bene in un unico ciclo, il progetto cerca di attuare una deangolazione prospettica, mostrando come sia possibile considerare, al di là di tale funzione iniziale, molte altre predisposizioni a utilizzi successivi e differenti dello stesso bene, utilizzi che consentirebbero un prolungamento della
vita del bene, una valorizzazione del significato d’uso del bene al di là del semplice valore di consumo e una maggiore sensibilità al problema dei consumi energetici e dei rifiuti valutando attentamente e preliminarmente il ciclo di vita dei prodotti (LCA – Life Cycle Assessment).
Tali questioni rivestono infatti un’importanza centrale nella società odierna, poiché i beni-merce conoscono quasi esclusivamente un percorso tronco: acquisto, consumo e rifiuto, senza una minima valutazione delle materie prime che li hanno generati.
È necessario sensibilizzare, e dunque educare, le generazioni future al fine di sviluppare la consapevolezza della esauribilità delle risorse naturali e la necessità/possibilità di utilizzarle e riutilizzarle rispettando la loro capacità di autorigenerarsi.
Per caratterizzare, attraverso sensazionali immagini grafiche e scultoree, le criticità ambientali associate ai classici rapporti sociali imposti da un’economia drogata dall’ideologia della crescita ad ogni costo, in collaborazione con la rivista CARTA, l’Associazione PosTribù bandisce:

DUE CONCORSI CON 4.000 € DI PREMI
CONCORSO N°1 – “Grandi opere di nuova generazione” (Liberamente tratto da “SUPERCORTEMAGGIORE”, pubblicato dall’ENI sulla rivista DOMUS nell’aprile 1952 per promuovere “La potente benzina Italiana”.)
a) SEZIONE PER ARTISTI EMERGENTI (Età inferiore a 35 anni)
per un cartellone pubblicitario stradale ed un “marchio” che interpretino e rappresentino i lavori di costruzione di una “Grande opera” edificatoria/infrastrutturale o di un impianto di “Nuova generazione” per la produzione di energia elettrica, ponendo particolare riguardo alle conseguenze sanitarie, ambientali e ai risvolti sociali ed economici che tali opere hanno sul territorio della regione Lazio. L’opera potrà essere riprodotta in tutti gli spazi pubblicitari apponendo il logo del concorso “Ecoarte”.
b) SEZIONE PER WRITERS (Età inferiore a 35 anni)
per un bozzetto per MURALE ed un “marchio” (ad una o più tinte) da realizzare su un edificio privato o pubblico autorizzato, ovvero su altro supporto messo a disposizione dall’organizzazione durante l’evento finale, che interpretino e rappresentino “Grandi opere di
nuova generazione” come indicate nella precedente sezione, ponendo particolare riguardo alle conseguenze sanitarie, ambientali e ai risvolti sociali ed economici che tali opere hanno sul territorio della regione Lazio. L’opera potrà essere riprodotta apponendo il logo del concorso “Ecoarte”.
CONCORSO N°2 – “Eco-design” (SEZIONE SPECIALE PER LE SCUOLE)
per una realizzazione di oggetti e soluzioni creative ed eco-compatibili nei settori indicati all’interno del Regolamento.
a) CATEGORIA ADOLESCENTI (Età compresa tra 14 e 19 anni)
b) CATEGORIA GIOVANI (Età compresa tra 6 e 13 anni)

Per le specifiche di partecipazione è necessario scaricare il Regolamento del concorso dai siti
www.ecoarte2010.wordpress.com e www.postribu.net.

Il bando scade il 31 Gennaio 2011.