Attualità

"Rompiamo il silenzio sull’Hiv" per fermare i nuovi contagi

I dati diffusi dall’Istituto Superiore di Sanità mostrano un calo del 20% dei nuovi casi ma aumentano i contagi tra i più giovani e le diagnosi tardive. Ecco perché bisogna tornare a ‘far rumore’ su questa patologia.

Non è un Nobel per donne

Niente donne tra i premi Nobel in Medicina, Fisica e Chimica di quest'anno: un’assenza che non deve stupire se si considera che, tra il 1901 e il 2019, solo 20 donne hanno ricevuto il premio Nobel in queste tre categorie. Un'indagine pubblicata su The Lancet prende in considerazione la distribuzione tra maschi e femmine delle candidature avvenute tra il 1901 e il 1966 per Fisica e Chimica e i dati dal 1901 al 1953 per Medicina, rivelando che le candidate donne sono meno, molte meno, rispetto agli uomini. L'articolo di Debora Serra.
Nell'immagine: Quinto Congresso Solvay, 1927. Ventotto uomini e Marie Curie: prima donna a vincere il premio Nobel, unico scienziato ad aver vinto due volte il Nobel in discipline scientifiche diverse (fisica 1903, chimica 1934). Le donne devono faticare il doppio degli uomini per sedere ai tavoli che contano. Crediti: Wikipedia.

Meno ricercatori, più donne: come cambia l’università italiana

Nelle università statali i professori associati sono ormai diventati più di tutti i ricercatori. Al contempo, gli atenei sono sempre più “rosa”.