Materiali 'volubili', programmati per mutare forma nel tempoSbocciano a comando, come un fiore

Fonte: ANSA

Un materiale 'volubile', programmato per cambiare forma nel tempo, è stato utilizzato per realizzare un fiore hi-tech che sboccia in modo controllato e in un determinato tempo. Un video ne mostra il comportamento mentre gradualmente, uno dopo l'altro, schiude i suoi petali. Una scoperta che potrebbe influenzare in futuro il modo in cui vengono realizzati i materiali per la biomedicina, come quelli che permetteranno di costruire sistemi intelligenti per il rilascio dei farmaci.

Un materiale 'mutaforma'
Il risultato, pubblicato sulla rivista Nature Communications, è il frutto della ricerca realizzata dai dipartimenti di Chimica dell'Università del North Carolina a Chapel Hill e di Scienza dei Polimeri dell'Università di Akron, nell'Ohio. I materiali 'mutaforma' non sono una novità, ma le precedenti generazioni avevano bisogno di uno stimolo esterno per cambiare forma - come ad esempio la luce, il calore, o il pH -. Il nuovo materiale, invece, non ha bisogno di alcun impulso. Anzi, i ricercatori possono codificare una sequenza di mutamenti della forma e ogni cambiamento può essere prestabilito in tempi ben definiti.

Il 'mutamento' programmato
Il 'mutamento' può essere programmato introducendo nel materiale due tipi di vincoli: alcuni permanenti, che memorizzano la forma finale del materiale, e altri temporanei, che controllano quanto velocemente si può raggiungere questa forma. Questo tipo di materiali può trovare un proficuo impiego nella biomedicina, ad esempio, con impianti che possono essere inseriti nel corpo umano attraverso la microchirurgia e si espandono nella forma desiderata dopo aver raggiunto la loro destinazione, o si evolvono con il corpo nel corso del tempo.