policeLa polizia lo ha trattenuto per effettuare un prelievo di dna e cercare prove di un legame con l'assassinio di Annie Le

Fonte: la Repubblica

Verso una soluzione il caso dell'omicidio della ricercatrice di Yale. La polizia e gli agenti dell'Fbi sono entrati con un blitz nella casa del tecnico di Ricerca animale dell'università, la scorsa notte, per raccogliere elementi che potrebbero provare il legame con l'uccisione della dottoranda Annie Le, il cui corpo è stato trovato in un'intercapedine di un edificio del campus.

Non sono ancora state depositate le accuse contro Raymond Clark III, 24 anni, ma la polizia lo ha fermato per prelevare un campione di dna. Clark è stato ammanettato e scortato fuori dall'edificio in una macchina.

Nel corso di una conferenza stampa, il capo della polizia James Lewis, ha dichiarato che il dna di Clark estratto dai capelli e dalla saliva sarà messo a confronto con oltre 150 elementi di prova raccolti sulla scena del crimine.

La polizia ha raccolto più di 700 ore di filmati e setacciato archivi informatici che documentano i nominativi di tutte le persone che sono entrate nell'area dell'edificio dedicato alla ricerca dell'Università di Yale, dove il corpo è stato ritrovato.