I Corsi Universitari Più Assurdi Made in UsaGli Stati Uniti sono da sempre anche la terra degli eccessi e non a caso spesso per descrivere qualcosa di assolutamente esagerato si usa il termine “Americanata”

Fonte: Smart Week
di Gabriele Masi

Il termine non sembra stridere affatto se accostato a certi corsi universitari a dir poco bizzarri che si possono frequentare nelle università americane.

Parliamo, ad esempio, di Matematica dello Street-Fighting offerto dalla prestigiosa MIT di Boston. Il corso in realtà ha una finalità meno Karate-Kid, e si concentra sulla capacità di predire risultati e risolvere problemi senza bisogno di alcun calcolo, ma solo sfruttando l’analisi dimensionale, approssimazioni, generalizzazioni, conditi con logaritmi, integrali e equazioni differenziali.

Molto più femminile è invece “Come vincere un corso di bellezza: Razze, Genere, Cultura e identità americana” dell’Oberlin College che offre la possibilità di analizzare le competizioni di bellezza dagli anni ’20 ai giorni nostri come base per uno studio antropologico. Incluso nei 4 crediti formativi, c’è anche una visita sul campo al principale corso di bellezza dell’Ohio.

Femminile, ma non solo, è anche il corso della Cornell University di Gossip che vi insegnerà come usare professionalmente il pettegolezzo per produrre “mappe previsionali” del mondo. Il corso, però, è un po’ più noioso e meno superficiale di come può apparire: non vi aspettate lezioni su Paris Hilton o Novella 2000, ma testi di filosofi come Kierkegaard e Freud.

Tralasciamo, per velocità di esposizione, corsi al di là del bene e del male come “Movimento di una borsa sott’acqua” del Reed College, l’”Incredibile bianchezza” di Barbie dell’Occidental College, o “Arrampicarsi sugli alberi” della Cornell University.

È interessante, invece, L’incredibile mondo delle bolle” della Caltech che studia un argomento all’apparenza senza pretese, ma che in realtà nasconde le cause di vari effetti fisici dannosi in diversi campi, dalla nostra circolazione sanguigna fino ai propulsori navali.

Per gli amanti del fantasy, invece, la facoltà di lingue dell’Università del Wisconsin offre un corso su “Come dialogare con Legolas in Elvish“, la lingua elfica del Signore degli Anelli.

Ho studiato sul film per tre anni”, spiega David Salo, titolare del corso e linguista dell’istituto che era anche presente sul set per insegnare agli attori come parlare e pronunciare la lingua antica usando un accento corretto.

Per chi, invece, preferisce l’horror la città dove andare è sicuramente Chicago, dove la Columbia College offre un corso specifico su una delle creature più terrificanti dell’immaginario macabro: “Gli Zombie visti dai Media”. Le lezioni riguarderanno la storia, il significato e la diversa maniera di rappresentare una figura chiave del mondo horror usando film, libri e anche fumetti.

Fumetti protagonisti del corso di fisica sicuramente più entusiasmante in circolazione: “La scienza dei Supereroi”. Vi siete mai chiesti perché Superman può piegare barre di ferro? Perché può un raggio gamma trasformarvi davvero in Hulk? E cosa sono i sensi da ragno?

Queste sono alcune delle domande affrontate nel seminario che si concluderà con la progettazione immaginaria di un supereroe basato sulle correnti conoscenze scientifiche.