Dal Miur 1,6 milioni per assumere 15 cervelli eccellentiPer chiamata diretta, nel Cnr, Inaf, Infn e Ogs

Fonte: ANSA

Via libera alla chiamata diretta di 15 'cervelli eccellenti' in quattro enti pubblici di ricerca vigilati dal ministero per l'Istruzione, università e ricerca (Miur), grazie allo stanziamenti di 1,6 milioni del Fondo ordinario di funzionamento degli Enti per il 2013.

''E' la prima volta - rileva il Miur in una nota - che una quota del Fondo viene riservata a questo scopo con una procedura ad hoc particolarmente agevolata''. La decisione è stata presa dal ministro Stefania Giannini, dopo il parere favorevole espresso dal Comitato di Esperti per la Politica della Ricerca (Cepr) e dà luce verde all'assunzione di 15 ricercatori e tecnologi italiani e stranieri ''di altissima qualificazione scientifica negli ambiti disciplinari di riferimento'' e che ''si sono distinti per merito eccezionale o che sono stati insigniti di alti riconoscimenti scientifici in ambito internazionale''.

Gli enti che potranno assumere i ricercatori ''con contratto a tempo indeterminato, e inquadramento fino al massimo livello'' sono Consiglio Nazionale delle Ricerche (Cnr), Istituto Nazionale di Astrofisica (Inaf), Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (Infn) e Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale (Ogs).