Numero chiuso: studenti fuoricorso per colpa della graduatoriaGraduatoria bloccata e questione bonus maturità risolta con lentezza. Gli studenti stanno perdendo tempo e denaro

Fonte: Studenti.it
di Valeria Roscioni

La vecchia graduatoria è bloccata e la nuova graduatoria arriverà il 18 dicembre. Il risultato è che coloro che quest’anno si sono iscritti o si scriveranno ad una facoltà a numero chiuso hanno un’elevata possibilità di finire fuori corso per il semplice fatto di essersi immatricolati in ritardo. Una possibilità che per alcuni si sta già trasformando in certezza senza in maniera quasi automatica per via di una serie di inconvenienti burocratici che sta facendo sì che per alcuni studenti essere in ritardo con gli esami non sia una scelta ma un dato di fatto.

BONUS MATURITA': PER IL NUMERO CHIUSO ARRIVA IL PERICOLO FUORICORSO

Questo è quanto sta accadendo, per esempio, a Roberto P. che ci ha scritto su Facebook per raccontarci la sua storia: “Salve, mi rivolgo a voi, spero mi possiate aiutare o consigliare. Ho aspettato a lungo di scalare nella graduatoria nazionale(medicina), ma dopo che essa si è fermata per più di 3 settimane, mi sono immatricolato nell'università in cui ero prenotato. Il problema è che adesso non posso fare gli esami al primo semestre perché non ho le frequenze necessarie”.

BONUS MATURITA': TUTTE LE NUOVE SCADENZE

Il regolamento accademico, a quanto pare, non tiene minimamente in considerazione né la questione graduatoria né il ritardo dovuto alle decisioni del Miur che andrà a discapito di tante altre matricole.

Cosa potrei fare, a chi potrei appellarmi per riuscire a dare gli esami al primo semestre e non diventare subito un fuori corsista? – continua Roberto P. - Io e la mia famiglia facciamo enormi sacrifici per permettermi di laurearmi, non posso perdere tempo a causa di problemi causati da una cattiva organizzazione del Ministero

Al momento, purtroppo, soluzioni in vista non ce ne sono. L’unica speranza è che il Ministero si renda conto di questa spiacevole situazione e intervenga. Anche tu hai questo problema? Raccontaci la tua storia.