QS Best Student Cities: Parigi la migliore città universitaria al mondo. Bene Milano e Roma Pubblicata la classifica delle migliori città universitarie al mondo: Parigi si piazza al primo posto, seguita da vicinissimo da Londra. Ben piazzati anche due poli accademici italiani: Milano e Roma

Fonte: CorriereUniv.it

Pubblicata la classifica delle migliori città universitarie al mondo: Parigi si piazza al primo posto, seguita da vicinissimo da Londra. Ben piazzati anche due poli accademici italiani: Milano e Roma.

La QS Best Student Cities è stata stilata dallo stesso istituto che pubblica annualmente il QS World University Rankings, la classifica delle migliori Università al mondo. Prende in considerazione cinque particolari criteri: ranking universitari, student mix, qualità della vita, opportunità lavorative e convenienza economica.

Al primo posto si è piazzata Parigi, seguita da Londra e Singapore. completano la top five Sidney e Zurigo. Ottima anche la prestazione delle due italiane in classifica: Milano si attesta sulla 24 esima posizione, parimerito con Barcellona, mentre Roma arriva 55 esima.

Sui risultati del capoluogo lombardo si è espresso il direttore delle ricerche QS, Ben Sowter: “La performance di Milano in questa classifica è positiva. In particolare, la reputazione delle più prestigiose università locali presso i recruiters italiani e internazionali è molto alta. In un Paese dove la disoccupazione giovanile ha raggiunto livelli preoccupanti, questo è un dato incoraggiante”.

Per effettuare questa particolare ricerca, gli analisti della QS hanno selezionato solo le città con almeno 250 mila abitanti che abbiano almeno due atenei rappresentati nella QS World University Rankings per un totale di 98 città universitarie.

Trenta i paesi rappresentati, con gli Stati Uniti a farla da padrone (7 città), seguiti da Australia (6), Canada (3) e UK (3). Diverse anche le new entry, tra cui: la Norvegia con Oslo al 45˚ posto, la Nuova Zelanda con Auckland (18) e la Repubblica Ceca con Praga (45).

Sowter ha poi chiarito quanto questa classifica possa risultare utile agli studenti: “QS Best Student Cities – ha dichiarato il direttore delle ricerche QS – offre agli studenti uno strumento complementare ai soli rankings universitari. Dopotutto, l’esperienza universitaria è inevitabilmente influenzata dal luogo in cui avviene, soprattutto per gli studenti internazionali. Con l’aumento della mobilità internazionale da parte degli studenti, il nostro obiettivo è quello di allargare i loro orizzonti e presentare loro un ampio raggio di interessanti e possibili destinazioni di studio”.

A questo link trovate la classifica completa.