Università di ricerca: summit globale dell’OCSE a BostonIl ruolo cruciale dell'istruzione superiore nelle economie della conoscenza

Fonte: Rivistauniversitas.it
di Manuela Borraccino

Il ruolo delle università di ricerca nell'economia della conoscenza globale, la rete internazionale degli atenei attraverso i consorzi, la crescente mobilità dei ricercatori attraverso i network di scambio internazionale, l'elaborazione di politiche sulla conoscenza accademica ed i risultati, la crescita globale degli istituti di ricerca: sono stati questi i temi al centro della conferenza internazionale promossa a Boston dall'OCSE con il concorso del Boston College' Center for International Higher Education, sotto l'egida del suo nuovo programma per l'Innovazione, l'Istruzione superiore e la Ricerca per lo sviluppo.

Nel corso dei lavori, aperti dal direttore del Center for International Higher Education Philip Albach, i 40 esperti invitati da tutto il mondo hanno esplorato le prospettive future per gli istituti di ricerca nei Paesi in via di sviluppo e in quelli emergenti. Sono stati esaminati anche il potenziale per le partnership, sia per la ricerca sulla cosiddetta capacity building nei Paesi in via di sviluppo che fra università del Nord e sud del mondo; l'impatto dei sistemi di graduatorie internazionali e i metodi sulla crescita delle università nei Paesi emergenti; si è parlato di come finanziare le università e si è esplorato il nesso fra istituti di ricerca, trasferimento di tecnologia e creazione di posti di lavoro.

Philip Altbach (nella foto), autore di vari libri sui sistemi universitari comparati, ha tratto spunto dal suo ultimo saggio sull'università americana nel XXI secolo e sulle sfide economiche, sociali e culturali che gli atenei affrontano, per ribadire ancora una volta il ruolo cruciale dell'istruzione superiore nelle economie della conoscenza: anche gli istituti più modesti, ha sottolineato, formano parte attiva della "comunità globale di istituzioni superiori". Essi sono snodi nazionali nel network globale della conoscenza, che in se stesso svolge un ruolo cruciale nella gerarchia del sapere, rafforzandone le fondamenta (riviste, librerie, organizzazioni di categoria).