«Siamo soli nell'universo?», la top ten delle domande irrisolte della scienzaUn canale televisivo inglese lancia un sondaggio. Tra i quesiti l'esistenza di Dio e la cura per il cancro

Fonte: Corriere della Sera
di Simona Marchetti

Sono le classiche domande universali, quelle che tutti si fanno ma a cui nessuno riesce a dare una risposta certa, perché presuppongono un atto di fede impossibile da catalogare in un ambito scientifico (Dio esiste?); sono espressione di un desiderio per ora solo cinematografico (Si può viaggiare nel tempo?) o sono paure che risalgono ai Maya (Quando arriverà la fine del mondo?). Non sorprende dunque che queste annose preoccupazioni siano finite in una sorta di “Top-Ten” dei misteri irrisolti, stilata dal canale televisivo inglese Eden, in base alle risposte ad un sondaggio ideato per il lancio del Mese della Scienza(vota qui il mistero irrisolto più importante).

«PRIMA L'UOVO O LA GALLINA» - Vero, fra i quesiti rimasti fuori classifica troviamo anche classici rompicapo ancora senza soluzione (è nato prima l’uovo o la gallina?) o dubbi più banalmente quotidiani (si spegne davvero la luce del frigorifero quando si chiude la porta?), ma sono le questioni scientifiche ad aver catturato il maggior interesse. Non a caso, tre quarti dei 2mila adulti britannici partecipanti alla ricerca si è definito «fortemente interessato» alla scienza, mentre un’analoga percentuale ha auspicato una miglior informazione sull’argomento. «La nostra comprensione della scienza si muove ad una velocità sorprendente, se si pensa che sono passati oltre 500 anni da quando la maggior parte della gente credeva che la terra fosse piatta – ha spiegato Adrian Wills, general manager del canale tv, al Daily Mail – e il Mese della Scienza servirà proprio per cercare di risolvere alcuni di questi dubbi universali, sebbene ci sia chiaramente ancora molto da imparare». E così accanto ad un 54% di persone che si chiede se “siamo soli nell’universo?” e ad un 46% che spera in una cura definitiva per il cancro (rispettivamente, prima e seconda domanda più gettonata della classifica) troviamo un 39% che si interroga sull’esistenza di Dio e un 27% che vuole sapere se colonizzeremo mai lo spazio (con il 33% che si domanda quanto sia grande), mentre un buon 20% è assillato dai dubbi riguardanti l’aspettativa di vita umana. Ma per chi volesse la lista completa delle questioni irrisolte, con relativa spiegazione scientifica, il Daily Star ha pronta la “Top-Ten”:

1 - Siamo soli nell’universo? (54%): secondo gli scienziati, l’universo potrebbe contenere molti sistemi planetari dove forme di vita intelligente possono evolversi, ma non abbiamo ancora sviluppato i mezzi tecnologici che ci permettano di coprire milioni di anni luce per metterci in contatto con loro

2 – Verrà mai trovata una cura per il cancro?
(46%): le statistiche di sopravvivenza a diverse forme di tumore sono in continuo miglioramento, con nuovi trattamenti all’orizzonte e anche se è improbabile che ci sarà una cura miracolosa in un prossimo futuro, i pazienti sono comunque destinati a vivere più a lungo.

3 – Dio esiste? (39%): non c’è alcuna conferma empirica e scientifica dell’esistenza di Dio.

4 – Quanto è grande lo spazio? (33%): alcuni astronomi sono convinti che non abbia limiti, altri che dal Big Bang si sia espanso con un diametro di circa 150 miliardi di anni luce.

5 – Come e quando è iniziata la vita sulla Terra?
(30%): ci sono state diverse teorie, dai batteri che sono entrati in rapporto simbiotico alle correnti convettive che sono passate attraverso la crosta terrestre.

6 – E’ possibile viaggiare nel tempo? (29%): teoricamente, sarebbe possibile grazie ai cunicoli spazio-temporali, ma questi sono instabili e tenerne uno aperto richiederebbe la gravità repulsiva, la cui esistenza dev’essere ancora confermata.

7 – Colonizzeremo mai lo spazio? (27%): forse. Alcuni sostengono che dovremmo prendere in seria considerazione l’idea di creare delle colonie in un’altra parte del sistema solare, nel caso in cui la Terra diventasse inospitale.

8 – Con cosa sarà possibile sostituire il petrolio e quando?
(27%): fonti di energia alternativa sono già disponibili, ma occorre economizzare i costi se si vuole rimpiazzare il petrolio. Sono stati fatti comunque dei progressi nelle nanotecnologie che possono rappresentare una valida risposta.

9 – Quando finirà il mondo?
(24%): le teorie dicono che l’universo smetterà di espandersi e che collasserà; che si raffredderà fino allo zero assoluto e che la “dark energy” finirà per vincere la forza di gravità.

10 – Di quanto si potrà allungare l’aspettativa di vita umana?
(20%): gli esperimenti sulle cavie hanno convinto alcuni scienziati che l’uomo possa presto vivere oltre i cent’anni.