Universita': Crui, no tagli indiscriminati. Futuro societa' in pericoloIl Presidente della Crui, Marco Mancini, esprime ''apprezzamento'' per le parole che il Capo dello Stato Giorgio Napolitano ha usato nei giorni scorsi affrontando a piu' riprese le questioni riguardanti formazione e ricerca

Fonte: ASCA

"La condizione giovanile in Italia si e' fatta sempre piu' critica col dispiegarsi degli effetti della crisi'', ha detto il Presidente Napolitano durante la presentazione dell'Osservatorio Lavoro dell'AREL, sottolineando come, sebbene l'austerity sia indispensabile, i tagli non possano essere fatti con il machete, soprattutto quando si deve impostare il futuro della societa'.

''Il mondo dell'Universita' non puo' che manifestare la propria gratitudine - ha detto Mancini - nei confronti del personale impegno del Presidente della Repubblica a sostegno della ricerca e dell'alta formazione. I tagli indiscriminati alla spesa sono in effetti un errore: il futuro stesso della nostra societa'. Pensare di uscire dalla crisi togliendo linfa vitale alle sorgenti dell'innovazione e' un controsenso rischioso e inaccettabile''.

''Noi ci auguriamo - ha proseguito Mancini - che la politica ascolti ancora una volta le sagge parole del Presidente Napolitano e che il suo auspicio in favore di investimenti pubblici e privati messi a disposizione del sistema dell'alta formazione e della ricerca sia ascoltato e raccolto dal Governo''.