Cellule staminali: un opportuna stimolazione può portare alla rigenerazione del cuoreUn nuovo studio ha dimostrato come le cellule staminali, se opportunamente stimolate, possono diventare cellule cardiache

Fonte: Scienze-naturali.it
di Alexander Travisi

La ricerca, conclusasi nell’Università di Shangai, è stata pubblicata nella rivista Chemistry e Biology.

Lo studio ha avuto inizio attraverso lo screening di alcune molecole appartenenti ai pesci zebra. Dopo innumerevoli tentativi è stato possibile comprendere come manipolare e gestire le cellule staminali onde controllarne la destinazione. Secondo queste dinamiche, il gruppo di scienziati guidati dal prof Tao P.Zhong, ha analizzato la fase di sviluppo e di crescita di un cuore a cominciare dal suo stadio embrionale.

Il gruppo ha esaminato più di 4mila diversi composti dei quali soltanto tre composti: cardiogen-1, cardiogen-2 e cardiogen-3 avrebbero colto il loro interesse. Infatti, le tre molecole potrebbero riuscire ad apporre una serie di variazioni nel processo di crescita e formazione del cuore. Sulla base della quantità e del momento in cui vengono somministrati, infatti, sarebbe possibile favorire il processo di crescita o, altresì, inibirlo.

Tao P.Zhong, il professore a capo dello studio,  ha sottolineato l’importanza della ricerca e il passo avanti che questa potrebbe rappresentare in ambito medico infatti “indipendentemente da quelli che sono i progressi della medicina moderna, monitorare e controllare il rischio dell’infarto del miocardio e dello scompenso cardiaco rimane una complessa problematica nonché una dura sfida”.

Ha poi dichiarato che il futuro potrebbe fare appoggio diretto sulle cellule staminali trasformate in cardiache e che potenzialmente questa potrebbe essere la base per la rigenerazione del cuore. In ogni caso, ancora non è possibile definire quando e se queste terapie potranno essere adattate e quindi utilizzate sull’uomo.