sismaL'Ersu ha messo a disposizione le strutture per ospitare gli studenti senza casa, colpiti dal sisma

Fonte: Ersu Camerino

Le strutture dell'Ersu (Ente regionale per il diritto allo studio universitario) di Camerino sono pronte ad accogliere circa 35 studenti rimasti senza alloggio, a seguito del crollo della Casa dello Studente dell'Aquila.
"Siamo in costante contatto telefonico con Luca Valente, direttore dell'Ersu dell'Aquila - spiega Mauro Riccioni, presidente dell'Ersu di Camerino - abbiamo dato la disponibilità per ospitare gli studenti rimasti senza alloggio, offrendo la nostra solidarietà e disponibilità in momenti così drammatici". Al momento sotto le macerie del collegio si contano due morti e sei dispersi. Molti universitari torneranno a casa dalle loro famiglie, ed altri sono in partenza per Perugia. Il problema si pone in particolare per gli studenti stranieri, che non possono contare su nessun appoggio in Italia. Alcuni potrebbero trovare posto a Camerino, l'intero consiglio di amministrazione dell'ente, sta valutando tutte le soluzioni più idonee per dare un aiuto fattivo ai colleghi abruzzesi.