Addio vecchi libri, a lezione con l'eBook al nuovo corso dell'Università di PadovaIl fondatore di Libreriauniversitaria.it: "Si spende circa il 70% di quello che ci vuole per i libri cartacei". Il Professore di Organizzazione Aziendale: "E' un cambio radicale di prospettiva"

Fonte: Adnkronos

Al via un corso universitario, basato esclusivamente su eBook, realizzato da libreriauniversitaria.it in collaborazione con l’Università di Padova e Asus. Si tratta di un corso della Facoltà di Economia, in cui sia il Professore che tutti gli studenti seguiranno le lezioni su libri di testo in formato digitale.

Il progetto è stato realizzato con tre docenti con dell’Università degli Studi di Padova: Paolo Gubitta, Martina Gianecchini e Diego Campagnolo. "Adottare i lettori e-reader nella didattica universitaria va ben al di là del semplice obiettivo di eliminare la carta - dice a IGN, testata online dell'Adnkronos il Professor Paolo Gubitta, docente associato di Organizzazione aziendale e Imprenditorialità di Economia dell'Università di Padova - . Si tratta di un cambio radicale di prospettiva, perché finalmente lo studente può concretamente utilizzare le nuove tecnologie nel processo di apprendimento e non in seconda battuta. Con l’e-reader (e l’annesso eBook, ndr.), lo studente prende appunti sui materiali didattici o su foglio-bianchi digitali in presa diretta.

Il programma comporta vantaggi sia per il settore accademico e l’industria editoriale, che potrà sfruttare i risultati di questa prima sperimentazione, sia per gli studenti che potranno beneficiare dei costi sensibilmente ridotti per l’acquisto di libri di testo in formato digitale. "Un e-Book costa circa un 70% di un libro cartaceo - spiega a IGN, testata online dell'Adnkronos Luca Ometto, Presidente e fondatore di Libreriauniversitaria.it - e quindi sarebbe un notevole risparmio per le famiglie. Di più. Pensiamo per il futuro di rendere i libri interattivi con la possibilità di inserire note sul testo e, perché no, anche soluzioni ai problemi. Per ora è ancora un progetto sperimentale che finirà a giugno. Serve a capire come poter fruire al meglio gli e-Book".