Il ministro dell’Università Maria Stella Gelmini: "Nessun aumento delle tasse"«La via dell’aumento delle tasse» universitarie «è l’estrema ratio che noi non vogliamo prendere in considerazione».

Fonte: Corriere dell'Università Job

Lo ha detto il ministro dell’Università Maria Stella Gelmini intervenendo all’inaugurazione dell’anno accademico 2010-2011 dell’Imt di Lucca. «Altri Paesi – ha spiegato il ministro – in momenti di crisi o difficoltà economica hanno scelto la strada dell’aumento delle tasse universitarie. Questo governo la pensa in maniera diversa».

Illustrando la riforma, il ministro ha spiegato che «introduce trasparenza, qualità ed efficienza. Siamo intervenuti nella governance degli atenei chiarendo le linee di responsabilizzazione e rendendo più veloci i processi decisionali: per fare questo non servono nuove risorse ma nuove regole, regole diverse». «La riforma – ha aggiunto il ministro – che ha fatto discutere, giustamente e legittimamente, ma che è improntata alla riqualificazione del sistema universitario, in modo che un titolo, una laurea o un dottorato non siano pezzi di carta ma un’opportunità». Secondo il ministro «il merito era una parola in disuso, un falso egualitarismo aveva reso immobile il Paese, penalizzando soprattutto i giovani. La riforma tende a capovolgere questo paradigma».