Università canadese McGill, dottorato honoris causa per Rita Levi Montalcini“Sono felice di ricevere questo riconoscimento ancora in vita, anche se non più tanto giovane”, queste le parole della senatrice a vita e premio Nobel, alla soglia dei 102 anni

Fonte: Il Quotidiano Italiano
di Barbara Fanelli

Proseguono i conferimenti delle lauree honoris causa al Premio Nobel per la Medicina Rita Levi-Montalcini. La scienziata ha infatti ricevuto a Roma un dottorato honoris causa dall’università canadese McGill. “Sono felice di ricevere questo riconoscimento ancora in vita, anche se non più tanto giovane”, queste le parole della senatrice a vita e premio Nobel, alla soglia dei 102 anni.

Ma nonostante gli innumerevoli premi e i riconoscimenti in tutto il mondo e una vita i cui i risultati scientifici principali sono stati ottenuti all’estero, nel cuore della Montalcini c’è l’Italia, il suo “paese preferito”. Anche in questa volta, la scienziata non ha perso l’occasione per dichiarare a tutto il mondo l’amore per la sua patria.

Durante la celebrazione, il premio Nobel ha voluto dare un consiglio alle donne: “Io ho deciso a 3 anni che non mi sarei sposata e che non avrei avuto figli, ma che volevo fare qualcosa che mi piaceva di più e così ho fatto, e ho avuto una vita bellissima – e conclude – questo è quindi il consiglio che posso dare ai giovani e alle donne, di cercare sempre di fare quello che si desidera fare, ma sempre con il massimo impegno”.

Tra i tanti premi ricevuti finora, ricordiamo le lauree honoris in scienze biologiche, medicina veterinaria, farmacia, economia e commercio, biotecnologie industriali, comunicazione multimediale e ingegneria biomedica. A lei venne dedicato un asteroide, il 9722, per la grande importanza delle sue scoperte nel campo delle neuroscienze, che nel 1986 le valsero il premio Nobel per la Medicina, e per essere promotrice di programmi per l’istruzione delle donne nei paesi sottosviluppati.