OneGeology-Europe. Scoprire, consultare e condividere i dati geologici digitali di tutta EuropaPer tutti i giovani interessanti al mondo della geologia, un nuovo e innovativo portale web sulla geologia in Europa è ora accessibile a tutti

Fonte: Corriere dell'Università e del Lavoro

Il 27 di ottobre 2010, a Parigi, l’evento di chiusura di OneGeology-Europe lancerà questo nuovo strumento, che dovrebbe aiutare nelle loro decisioni i responsabili nazionali delle diverse istituzioni e rendere tutti i cittadini europei consapevoli di quello che si trova sotto le loro case e città.

Esperti dai servizi geologici di tutta Europa spiegheranno in che modo il progetto possa influenzare le decisioni sulla pianificazione nell’uso del suolo e come i cittadini europei  possano trarne beneficio.

Tra gli interventi, quello di Laurent Michel, direttore generale della prevenzione del rischio presso il Ministero dello sviluppo sostenibile francese, Ian Jackson, direttore delle operazioni del Servizio geologico britannico (BGS) e coordinatore del progetto, che darà il quadro generale degli obiettivi raggiunti negli ultimi due anni; Kristine Asch dell’Istituto federale tedesco per le geoscienze e le risorse naturali (BGR), che spiegherà come è stata creata, tecnicamente, la mappa geologica europea in scala 1:1 milione; Jean-Jacques Serrano, del Servizio geologico francese (BRGM), che svelerà i segreti tecnologici e informatici del portale e di come sia stata vinta una sfida particolarmente complessa; Aleksandra Kuczerawy, dell’Università di Leuven, che descriverà gli accordi legali raggiunti per mettere a disposizione gratuitamente le mappe, mentre il segretario generale di EuroGeoSurveys, Luca Demicheli, richiamerà i punti fondamentali che hanno portato al successo il piano di comunicazione del progetto.

OneGeology-Europe rappresenta il primo tentativo di realizzare una mappa geologica dell’Europa disponibile gratuitamente, dinamica, multilingue e pubblicata su internet, che crea le fondamenta del monitoraggio del sottosuolo su scala europea, con specifiche relative al rischio da radon, la disposizione delle discariche, valutazione delle risorse minerali e alluvioni.

Per ulteriori informazioni: http://www.onegeology-europe.org