stazioneIstituite due nuove corse giornaliere oltre a due corse da Rieti che prima fermavano ad Antrodoco che saranno prolungate fino al capoluogo abruzzese

Fonte: Provincia di Rieti

L'assessore ai Trasporti della Provincia di Rieti, Giancarlo Felici, ha incontrato i rappresentanti dei sindacati di categoria Walter Filippi, della Filt-Cgil, Pietro Meli, della Fit-Cisl, Sandro De Luca, della Uil Trasporti, ed i funzionari del Cotral Giuliano Petrucci e Rossi Domenico, per illustrare le proposte avanzate da Trenitalia alla Regione Lazio in merito ai collegamenti su ferroviaria Rieti-L'Aquila.

Secondo quanto comunicato da Trenitalia, con l'attivazione del nuovo orario invernale, sulla linea Rieti-L'Aquila saranno istituite due nuove corse giornaliere (partenza da Rieti alle 6.58 e alle 11.57), due corse da Rieti che prima fermavano ad Antrodoco saranno prolungate fino al capoluogo abruzzese (le corse che partivano da Rieti alle 15.15 e da L'Aquila alle 15.52) e infine sarà rispristinata la fermata di Sassa per 8 corse.

A margine dell'incontro è stata anche confermato il collegamento via gomma tra il capoluogo reatino e quello abruzzese finanziato dalla Regione Abruzzo ed esercitato attualmente da Asm S.p.A, mentre si è preso atto della soppressione della linea Cotral che fu istituita in via provvisoria dalla Regione Lazio in attesa dell'entrata in vigore dell'orario invernale Trenitalia, fermo restando che, qualora risultasse necessario chiedere il ripristino di un'ulteriore linea su gomma per far fronte alle esigenze degli studenti, la Provincia farà richiesta alla Regione Lazio dell'istituzione definitiva della corsa soppressa e già esercitata da Cotral fino al 15 dicembre.

L'assessore Felici, i rappresentanti sindacali, hanno infine convenuto della necessità di chiedere alla Provincia de l'Aquila di istituire il collegamento di autobus urbani tra le due stazioni ferroviarie di Sassa e l'Aquila con le sedi universitarie.