Cresce Erasmus+ in Italia: tutti i risultati negli ambiti scuola, università ed EDA

Il quadro che emerge dalle recenti indagini Erasmus+ è estremamente positivo nell’ambito di tutti i settori di competenza dell’Agenzia Nazionale Indire, a partire dalla Scuola fino alle attività riservate all’Educazione degli Adulti, passando per l’Istruzione Superiore. I Report disponibili nella sezione Dati forniscono molteplici informazioni sulle esperienze di cooperazione e mobilità internazionali, i futuri sviluppi del Programma attraverso un’analisi delle attività terminate e di quelle appena avviate.

Fonte: Erasmusplus.it
di Elena Maddalena

Scuola

La mobilità nella scuola, nella tradizione dei programmi europei, rappresenta la punta di diamante delle varie attività in ambito Europeo. In Italia, il coinvolgimento del settore dell’istruzione scolastica è molto attivo in Erasmus+, una risposta al crescente interesse delle scuole per le esperienze a livello internazionale. Partiamo dall’azione chiave 1, KA101, dedicata alla mobilità per l’apprendimento di tutto lo staff scolastico. I dati del 2019 sono decisamente importanti. Siamo passati da 3870 mobilità finanziate nel 2018 a 4309 mobilità all’interno dei 199 progetti di mobilità finanziati quest’anno, con un incremento di budget del 15% impegnando in totale per la KA101 circa 9,9 milioni di euro (+17% rispetto al budget 2018). Le preferenze di apprendimento di insegnanti, dirigenti e personale amministrativo convergono maggiormente sui corsi strutturati offerti in Europa, ma nel 2019 si registra un trend positivo per l’attività di job shadowing che impegnerà 1244 persone in esperienze di osservazione sul campo, un percorso formativo di forte impatto a livello personale che professionale.

Sul versante della cooperazione internazionale, stesso successo di partecipazione.  Alla Call 2019, nell’ambito dei partenariati per scambi tra scuole (KA229), sono state presentate 245 proposte di progetto delle quali 165 sono state finanziate. Un importante traguardo che coinvolge complessivamente, sommando le scuole coordinatrici e partner, 1001 istituti scolastici per un totale di circa 27 milioni di euro e che consentirà, inoltre, a quasi 18.000 studenti un’esperienza di mobilità presso altri istituti scolastici europei.

Decisamente positivi anche i dati della KA201, partenariati strategici distinti in scambi di buone pratiche e progetti per l’innovazione. Su 161 progetti ricevuti, l’esito delle valutazioni assegnano i finanziamenti a 31 partenariati strategici (28 per l’innovazione e 3 per lo scambio di buone pratiche), per un finanziamento totale di circa 9 milioni di euro, con un incremento di circa un milione di euro rispetto all’anno precedente, pari al 19% (nel 2018 furono 26 partnership con un budget di 7.980.314 di euro).   

Report Scuola Call 2019: mobilità

Università

I dati delle mobilità realizzate sino ad oggi, riguardanti la Call 2017, ci mostrano che sono partiti 38.281 studenti Erasmus (+6,2%) dai 246 istituti di istruzione superiore italiani partecipanti. In 29.791 hanno studiato presso atenei europei, mentre 8.780 hanno svolto un tirocinio in un’azienda all’estero. I dati confermano la crescita della mobilità in entrata, con la presenza in Italia di 26.706 studenti Erasmus (+6,3%). In particolare si segnala che oltre 20.000 giovani hanno studiato presso i nostri Atenei, 1.222 in più rispetto all’anno precedente. Nei prossimi due anni si attendono ulteriori sviluppi della mobilità Erasmus, considerando che l’Agenzia Nazionale Erasmus+ Indire ha erogato finanziamenti per 40.194 mobilità Erasmus, tra studenti e staff, nel 2018/2019 e 47.117 nel 2019/2020 (+17,2%).

Agli scambi tra l’Italia e i Paesi del Programma, si aggiungono le mobilità da e verso i Paesi Partner nell’ambito dell’International Credit Mobility, destinata soprattutto al finanziamento di borse in ingresso. In riferimento alla Call 2017 sono state finanziate 3.386 mobilità tra studenti e staff, in entrata e in uscita, con un incremento del 9,2% rispetto alla Call precedente. Nel 2018, con l’introduzione dei tirocini extra-europei, le borse di mobilità sovvenzionate sono state 3.804, registrando una crescita del 12,3%. Relativamente all’ultima Call 2019, l’Agenzia ha ricevuto candidature da parte di 100 Istituti, finanziandone 58 che gestiranno complessivamente 4.678 mobilità (+23%).

L’identikit dello studente Erasmus

Lo studente Erasmus ha un’età media di 23 anni, che diventano 25 per un tirocinante. Nel 59% dei casi è una studentessa, valore che sale al 63% quando lo scopo della mobilità è uno stage in azienda. Spagna, Francia, Germania, Regno Unito e Portogallo sono i Paesi con i quali si effettuano più scambi per studio, con una permanenza media di 6 mesi; gli studenti che svolgono tirocini in media restano 3 mesi e mezzo. Per quanto riguarda gli studenti in arrivo, i principali paesi di provenienza sono Spagna, Francia, Germania, Polonia e Turchia.

Report Istruzione Superiore Call 2017: mobilità

Educazione degli Adulti

Il settore dell’apprendimento formale, non formale e informale degli adulti (settore EDA), ha avuto un successo importante in termini di progetti di mobilità e di partenariati strategici finanizati nel 2019. Per l’azione chiave 1, KA104, ampia partecipazione dello staff impegnato nel settore: un incremento del 63% rispetto al 2018, di fatto si è passati da 617 partecipanti a 959. Un’iperbole ascendente che riflette l’interesse e la crescente attenzione per l’apprendimento in ambito internazionale, tradotto in dati quantitativi abbiamo 339 mobilità di job shadowing, un incremento pari al 137% rispetto al 2018 (143 mobilità job shadowing), 649 partecipanti a corsi strutturati (39% di aumento rispetto al 2018) e 17 attività di insegnamento in altre organizzazioni europee (dato quasi triplicato: nel 2018 erano 6).

Incoraggiante anche la partecipazione per l’azione chiave 2, KA204. I partenariati strategici crescono da 43 approvati nel 2018 a 52 progetti del 2019 (+21%). In relazione alla tipologia delle cooperazioni transettoriali, nell’innovazione si impegneranno 27 istituzioni coordinatrici e 25 progetti produrranno scambio di buone pratiche. Il budget si innalza sino a raggiungere 10.654.979 euro, con un aumento in percentuale del 31%.

Report Educazione degli Adulti Call 2019

Per approfondire

Comunicato stampa sui dati della partecipazione Erasmus nel 2019 “Sul Programma Erasmus+ 3 miliardi per studenti e progetti di cooperazione nel 2020″

Esiti candidature Call 2019: Mobilità europea Istruzione Superiore (KA103)
Esiti candidature Call 2019: Mobilità extraUe Istruzione Superiore (KA107)
Esiti candidature Call 2019: Partenariati Strategici per l’Innovazione (KA203)
Esiti candidature Call 2019: Capacity Buiding for Higher Education
Esiti candidature Call 2019: Jean Monnet
Quaderno 2 Erasmus+: I partenariati strategici per l’innovazione in Erasmus+

Articolo a cura di Angela Miniati, Luisella Silvestri, Paolo Cavicchi
Ufficio Studi e Analisi
Agenzia Erasmus+ Indire