Università: crescono gli scambi europei e oltre confine

Nel 2018 sono stati finanziati i primi tirocini Erasmus+ nell’ambito dell’International Credit Mobility (ICM).

Fonte: Erasmusplus.it
di Luisella Silvestri

Questa nuova opportunità, che permette allo studente italiano di svolgere un tirocinio in un Paese extra-europeo e al suo omologo di svolgerlo in Italia, si inserisce in un’azione del Programma Erasmus+ che ogni anno viene potenziata con investimenti aggiuntivi da parte della Commissione, che permettono di aumentare il numero di progetti approvati e quindi incrementare il numero di mobilità.

Programma Erasmus+ International Credit Mobility: mobilità previste in uscita e in entrata, Italia – Call 2018 (mobilità extra-UE)

Direzione scambi N. studenti in mobilità per tirocinio N. studenti in mobilità per studio N. docenti in mobilità per docenza N. staff in mobilità per formazione Totale
in uscita 54 561 580 204 1.399
in entrata 68 1.319 611 407 2.405
Totale 122 1.880 1.191 611 3.804

L’ICM nella prima Call 2015 ha coinvolto 26.250 beneficiari, tra studenti e staff europei ed extra-europei. Nella Call successiva l’incremento della partecipazione è stato del 34% con 35.150 soggetti in mobilità, sia in uscita che in entrata presso atenei del Vecchio Continente.
Le mobilità previste per il 2017 e 2018 sono, rispettivamente, 41.184 e 45.994; gli arrivi in Europa rappresentano il 60% e la quota destinata alla mobilità degli studenti è di circa il 40%.

Contestualmente in Italia, nell’ambito della Call 2016, la crescita è stata del 32%, passando da 2.255 a 2.973 mobilità realizzate, considerando gli arrivi e partenze di studenti e staff. Le mobilità per studio hanno coinvolto 1.481 partecipanti, ovvero circa il 50% delle borse assegnate: 1.186 gli studenti arrivati, in particolare, dall’Albania, Federazione Russa, Vietnam, Georgia e Serbia; 295 gli studenti partiti dall’Italia con destinazione soprattutto Federazione Russa, Serbia, Israele, Giappone e Stati Uniti.
Per quanto riguarda lo staff docente e tecnico-amministrativo, si sono registrati 1.492 mobilità: 934 ingressi e 558 partenze.

I numeri dell’International Credit Mobility fanno lievitare i risultati di Erasmus+ nel suo complesso, se consideriamo anche la mobilità europea: i 1.186 studenti che hanno studiato nei nostri Atenei si aggiungono ai 25.130 ragazzi europei che hanno scelto l’Italia come destinazione Erasmus per studiare o svolgere un tirocinio nel 2016/2017; sul versante dei docenti e dello staff amministrativo, i 934 in mobilità in Italia e provenienti dai Paesi Partner si sommano ai loro 5.974 colleghi europei che hanno svolto la mobilità Erasmus nel nostro Paese; i 558 partecipanti italiani vanno ad aggiungersi ai 3.280 beneficiari, partiti dai nostri Istituti di Istruzione Superiore per incarichi di docenza o formazione in ambito europeo.

Programma Erasmus+: mobilità finanziate in uscita e in entrata, Italia – Call 2016 (mobilità europea ed extra-europea) 

Direzione scambi N. studenti in mobilità UE N. studenti in mobilità
extra-UE
Totale
studenti
N. docenti e staff in mobilità UE N. docenti e staff in mobilità
extra-UE
Totale
docenti e staff
in uscita 36.040 295 36.335 3.280 558 3.838
in entrata 25.130 1.186 26.316 5.974 934 6.908

 

E non finisce qui, dal momento che già dalle prime stime per il 2017/2018, il volume della mobilità presenta una crescita consistente, sia in uscita che in entrata, con oltre 38.000 studenti partiti per una meta europea e 26.500 giovani in Italia per un’esperienza di studio o tirocinio.

 

Link utili:

La Commissione pubblica la relazione annuale Erasmus+ 2017: numeri da record!

Crescono i fondi per la Mobilità Internazionale per Crediti (ICM) Erasmus

Erasmus+ in breve, Call 2016