Fra tasse, vitto e alloggio l’università costa fino a 45mila euro a triennio

Per quanto riguarda le tasse universitarie, rimanendo nel contesto dell’università pubblica, molto dipende dalla reddito Isee del nucleo familiare

Fonte: Notizie.tiscali.it

Non è un caso se l’Italia ha una percentuale di laureati ridicola rispetto al contesto europeo e uno dei motivi è sicuramente il costo degli studi. Mandare i figli all’università sta diventando proibitivo per alcune famiglie anche se tanto dipende da dove si sceglie di laurearsi. Ha fatto i conti Moneyfarm, società internazionale di gestione del risparmio, analizzando tasse universitarie, libri, vitto e alloggio dei più prestigiosi atenei del nostro Paese. Ciò che emerge è che il costo da sostenere per un triennio di università pubblica varia dai 34 ai 45 mila euro a seconda della fascia di reddito e dell’ateneo.

L’analisi

Per quanto riguarda le tasse universitarie, rimanendo nel contesto dell’università pubblica, molto dipende dalla reddito Isee del nucleo familiare (nella tabella si trova la media ponderata per ogni fascia di reddito). La differenza è comunque relativamente limitata. La legge finanziaria del 2016 ha imposto dei limiti stringenti di costo con fascia Isee al raggiungimento di determinati obiettivi legati al merito. Gli Atenei hanno interpretato questa disposizione in modo diverso: alcuni hanno previsto un sistema di incentivi molto selettivo, che va a premiare le eccellenze, altri atenei hanno adottato requisiti più blandi, interpretando il requisito di merito di fatto come una penalizzazione per gli studenti particolarmente carenti o fuori corso. Altri atenei ancora hanno adottato un mix delle due strategie.


Fonte: Elaborazione Moneyfarm

L’università privata

La spesa aumenta se si sceglie la soluzione privata: ad esempio studiare all’università di Harvard, una fra le più care e rinomate al mondo, comporta invece un investimento vicino ai 250.000 mila euro. In generale, i prezzi dell’università italiana restano estremamente bassi se confrontati con quelli dell’università americana: un anno ad Harvard costa l’equivalente di 53.000€. Vero è che questa cifra dà diritto all’alloggio nel campus universitario e che sono previste agevolazioni anche molto significative in base al reddito. Gli studenti internazionali, tuttavia, non possono accedere a queste riduzioni.

I costi

In Italia ogni anno sono più di 1 milione e mezzo gli studenti universitari, di cui oltre 600.000 fuori sede. E sono propri i costi della trasferta quelli che incidono di più. Moneyfarm ha stimato il costo di un ciclo universitario triennale in alcuni tra i principali atenei italiani, ecco due esempi: il Politecnico e la Bocconi di Milano va dai 17.700 ai 23.700 euro annui mentre l’intero triennio/quadriennio costa fra i 53.300 e i 71.300. Roma La Sapienza ha un costo annuo che va dai 35.700 ai 41.300.


Fonte: Elaborazione Moneyfarm