Una donna per la prima volta presidente della Federazione delle Università cattolicheÈ la portoghese Isabel Maria de Oliveira Capeloa Gil, finora rettore dell’Ateneo cattolico del Portogallo, eletta al termine della assemblea generale Fiuc in Irlanda

Fonte: La Stampa

È per la prima volta una donna a ricoprire l’incarico di presidente della Federazione internazionale delle Università cattoliche. Si tratta della portoghese Isabel Maria de Oliveira Capeloa Gil, finora rettore dell’Ateneo cattolico del Portogallo, eletta il 27 luglio a conclusione della XX assemblea generale, svoltasi dal 23 al 27 luglio in Irlanda presso il Saint Patrick’s College, di Maynooth.

In particolare i lavori dell’assemblea si sono concentrati sul tema della responsabilità sociale delle Università cattoliche. Era presente il cardinale Giuseppe Versaldi, prefetto della Congregazione per l’Educazione cattolica, e vi hanno partecipato oltre 200 tra rettori e presidi di Atenei cattolici, che hanno discusso in particolare su come portare l’enciclica Laudato si’ di Papa Francesco nel cuore della rete globale delle istituzioni accademiche. Al termine dei lavori è stata annunciata anche la sede della prossima assemblea generale, che si riunirà al Boston College, negli Stati Uniti d’America, nel 2021.

Nel suo discorso, la nuova presidente ha assicurato che «lavorerà per rendere il potere dei pochi la forza dei molti». Dal settembre 2016 rettore dell’Università cattolica portoghese (dodicimila studenti nelle sue diciotto tra facoltà, scuole e istituti) Isabel Capeloa Gil è una specialista di letterature comparate specializzatasi in Germania e negli Stati Uniti. Il suo lavoro di ricerca è confluito in oltre 140 pubblicazioni, tra le quali: Mitografias (2007), Literacia Visual (2011) e Humanidade(s), considerações radicalmente contemporâneas (2016).