Più fondi per ricerca e innovazione: un manifesto targato CNRIl CNR è il promotore del ‘MFF for Research & Innovation’, il manifesto nato per sollecitare l’inserimento di maggiori risorse da destinare alla ricerca e all’innovazione nel Bilancio europeo 2021-2027

Fonte: Researchitaly.it

Il documento è stato sottoscritto anche da enti di ricerca francesi (CNRS), tedeschi (Helmoltz e Leibniz) e spagnoli (CSIC).

Il Manifesto ha l’obiettivo di accrescere la consapevolezza, rappresentando lo stato dell’arte del settore in modo tale che il nuovo Programma Quadro sia adeguatamente finanziato.

L’iniziativa assume un ruolo ancora più rilevante in relazione alla proposta della Commissione Europea di aumentare del 30% il budget del Programma quadro per la ricerca europea portandolo a 100 miliardi (FP9).

L'attuale panorama europeo è profondamente influenzato dalla recente e grave crisi economica: in questo scenario, investire in nuove generazioni di beni e servizi ad alto valore e di alta qualità è fondamentale per promuovere la crescita e ridurre la disoccupazione. Questi obiettivi si possono raggiungere solo puntando un mercato del lavoro della conoscenza più competitivo a livello globale. Occorre tutelare e se possibile rinforzare la proposta della Commissione, mantenendo vivo il dibattito nei prossimi 18 mesi di negoziato intorno alla distribuzione del bilancio Ue” ha dichiarato Massimo Inguscio, presidente del CNR - “La volontà dei firmatari del Manifesto è riportare l'Europa in un percorso di crescita nel quale le nuove tecnologie avranno un impatto fondamentale su salute, alimentazione, risorse idriche, trasporti, comunicazione, sicurezza, ambiente, energia, produzione e protezione dei dati”.