Gustare i rifugi di cultura, una giornata con il Soccorso AlpinoDomenica prossima organizzate tre escursioni di diversa difficoltà e aperte a tutti

Fonte: Ilgiornaledirieti.it
di I.M.

Con il patrocinio del Comune di Rieti, domenica 3 Agosto consueto appuntamento di Montagne nel cuore del CAI di Rieti a Terminillo, per camminare lungo i sentieri e per rifugi, in piano e in quota, tra panorami mozzafiato e gustando in compagnia l’atmosfera montana. Sono organizzate ben tre escursioni (ritrovo 8.30) di diversa difficoltà e aperte a tutti, previa prenotazione entro venerdì 1 Agosto.

Dal gusto del camminare si passerà alle 15.30 al gusto di ascoltare la musica ai piedi del massiccio del Terminillo, nei pressi del Rifugio Sebastiani (partecipazione libera). Un suggestivo concerto del trio Etnojazz concluderà la giornata con musiche inedite, mentre la montagna a suo modo riprodurrà le note con echi da brivido (Angelo Liberali sax, Davide Ziberto didgeridoo, Fabio Guandalini contrabbasso). Veniamo al programma della mattina.

La prima escursione è di tipo turistico ed è per i principianti: dalla località La Malga si partirà per una passeggiata facile lungo parte del Sentiero Planetario (4 km. ca.) per giungere al Rifugio Sebastiani; la seconda di tipo escursionistico prevede da Campoforogna la salita su sentiero per giungere al Rifugio Rinaldi (mt 2.108), per poi ritornare lungo lo stesso percorso, in compagnia dei ragazzi dell’Alpinismo Giovanile; la terza, un po’ più impegnativa, partirà direttamente dal Rifugio Sebastiani per giungere alla Vetta del Monte Terminillo (mt 2.216). Quest’ultimo è un percorso molto panoramico, con brevi tratti di roccette non impegnative. Previsto il servizio navetta per portare le macchine.

Durante tutte e tre le escursioni ci saranno alcune soste con il Corpo Nazionale del Soccorso Alpino e Speleologico Stazione di Rieti sulla cultura della sicurezza in montagna, con indispensabili conoscenze di base per chi frequenta la montagna in tutte le stagioni dell’anno. I temi affrontati dai dieci tecnici del Soccorso sono: orientamento e uso del GPS, materiali e tecniche di soccorso, tematiche sanitarie. Ogni partecipante potrà dialogare con i tecnici per chiedere informazioni, approfondimenti e curiosità.

Il Corpo del Soccorso Alpino ha il compito di provvedere alla vigilanza e prevenzione degli infortuni nelle zone impervie, nelle attività alpinistiche e speleologiche, al soccorso degli infortunati e dei pericolanti, al recupero dei caduti. Grazie ad una legge del 2001, la Repubblica Italiana ha riconosciuto il valore di solidarietà sociale e il servizio di pubblica utilità alle squadre di soccorritori – tutti volontari, molto esperti e sempre reperibili - che mettono la loro vita a servizio (e rischio) per gli altri. Alcuni incidenti in montagna si possono prevenire con il buon senso e la consapevolezza, anche se non prevedere del tutto. A questo proposito, obbligatori per tutti i partecipanti l’uso degli scarponcini da trekking, prima regola per frequentare il più possibile in sicurezza le montagne.

Ai camminatori sarà riservata la degustazione di prodotti locali e prelibatezze fatte in casa dai soci del CAI di Rieti. E quest’anno una novità: il CAI di Rieti, come è stato introdotto in ogni evento sull’arco alpino, lancia il salvambiente dai rifiuti in montagna e dalla plastica. Quindi ricordarsi di portare nello zaino un piatto, un bicchiere e le posate personali! In caso di maltempo l'evento sarà annullato.

La partecipazione all’evento Gustare i rifugi di cultura è libera, con iscrizione obbligatoria entro venerdì 1 Agosto mandando una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Infopoint: Giuseppe Quadruccio 3388954696 - Peppe Tuccillo 3486437542 - Francesco Battisti 3475133030.