«Aggiungi un posto a tavola», su il sipario sullo spettacolo del Dipartimento di Salute MentaleAl Flavio Vespasiano in scena una riduzione teatrale organizzata dagli operatori del Centro Diurno del Dipartimento dell'Azienda USL Rieti

Fonte: Ilgiornaledirieti.it
di Michele Bizzoca

Prevista per sabato 31 maggio 2014, presso il Teatro Flavio Vespasiano di Rieti la messa in scena di una riduzione teatrale dello spettacolo «Aggiungi un posto a tavola», organizzata dagli operatori del Centro Diurno del Dipartimento di Salute Mentale dell'Azienda USL Rieti, di cui il dott. Paolo Di Benedetto è il responsabile, e realizzata grazie alla fattiva partecipazione dei pazienti del Centro che, per l'occasione, reciteranno insieme alle studentesse delle classi 4 A e 4 F dell' Istituto I.P.S.S.C.T.S. «Luigi di Savoia» di Rieti.

Il laboratorio teatrale del Centro diurno, che da diversi anni organizza con successo spettacoli teatrali nell'ambito dei progetti riabilitativi per la Psichiatria, si avvale quest'anno della preziosa collaborazione degli studenti già coinvolti nel «Progetto Stigma» che il Dipartimento di Salute Mentale realizza attraverso incontri di informazione per la riduzione dello stigma relativo ai disturbi mentali e per la promozione della salute mentale.

Agli utenti del Centro, alle loro famiglie, agli operatori sanitari, alle Associazioni di volontariato e alla cittadinanza tutta, l'invito specifico ad intervenire, nella convinzione che sia effettivamente possibile "aggiungere un posto" alla tavola della solidarietà e dell'integrazione sociale e umana della nostra città.