A Rieti sotterranea rappresentazione con l'attrice Susanna CostaglioneA Rieti venerdì 18 e sabato 19 aprile in occasione della visita guidata nella Rieti Sotterranea

Fonte: Rietinvetrina.it

Molti estimatori, amici, conoscenti e fan dell’attrice Susanna Costaglione, provenienti da diverse località del centro Italia, saranno a Rieti venerdì 18 e sabato 19 aprile in occasione della visita guidata nella Rieti Sotterranea con la rappresentazione del “Il pianto della Madonna di Jacopone da Todi”.

Una occasione unica per chi conosce la professionalità dell’ attrice di trascorrere una Pasqua diversa all’insegna del teatro tematico e della scoperta di luoghi suggestivi. La Costaglione, stimata interprete di Antigone nell’Antigone di Sofocle di Bertold Brecht, di Prometeo nel Prometeo Incatenato di Eschilo, di Orestiade, della figlia di Agamennone dall’omonimo romanzo dello scrittore albanese Ismail Kadarè, di Fedra da Gabriele d’ Annunzio e Euripide nonché delle Troiane di Euripide per la riscrittura della stessa attrice e di numerosi altri personaggi per un curriculum degno di nota, si calerà nelle vesti di “Donna de Paradiso”, una lauda drammatica di Jacopone da Todi.

I versi : “ Donna de Paradiso la tuo figliolo è preso Iesù Cristo beato. Accurre, donna e vide che la gente l’allide; credo che lo s’occide, tanto l’ho flagellato” risuoneranno negli ambienti della Rieti Sotterranea al termine di un percorso tanto interessante quanto suggestivo arricchito dal concitato discorso tra San Giovanni, la Madonna e la folla durante gli ultimi momenti della vita di Cristo. L’attrice trasmetterà ai visitatori il dolore di una donna che vede il proprio figlio “ensanguinato” e vuole morire con lui. La sua disperazione compare nel famoso lamento funebre nel quale con i più dolci appellativi si rivolge alla sua creatura che non è riuscita a sottrarre al martirio. Donna de Paradiso è l’esempio più famoso di lauda drammatica costruita sotto forma di dialogo che esprime i sentimenti drammatici e contrastanti da cui la scena è dominata: stupore, dolore, odio e amore. Fino a distendersi nell’ultima e più lunga battuta pronunciata da Maria, in una sofferta e quasi ininterrotta invocazione dove si sommano il più tenero affetto ed il dolore più straziante.

Le visite guidate alla Rieti Sotterranea con performance “Il pianto della Madonna” sono in programma: venerdì 18 e sabato 19 aprile alle ore 18.00. Per partecipare all’evento è necessaria la prenotazione.

INFO: 347 7279591 oppure 0746-296949 email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.