A Roma il 9 maggio gli Stati Generali europei della Generazione ErasmusPromuovere una mobilità più inclusiva all’interno del Programma Erasmus+, una migliore qualità delle esperienze e il riconoscimento semplificato dei percorsi universitari europei

Fonte: Erasmusplus.it
di Elena Maddalena

Ruota attorno a questi temi la Conferenza Erasmus: what’s next? Stati Generali europei della Generazione Erasmus 2018, che l’Agenzia Nazionale Erasmus+ Indire organizza il 9 maggio a Roma, nella Sala della Protomoteca in Campidoglio.

L’incontro è organizzato in collaborazione con il Dipartimento Politiche Europee della Presidenza del Consiglio dei Ministri e il Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca, con il supporto di Erasmus Student Network Italia, Fondazione garagErasmus ed Erasmus Mundus Association.

Sono coinvolti oltre 200 giovani universitari da tutta Europa, che già in queste settimane hanno partecipato a un dibattito internazionale online sviluppato su sei temi dedicati al futuro di Erasmus+: come accrescere la qualità della mobilità e il numero degli studenti che partono in Erasmus, l’apertura di Erasmus oltre l’Europa, gli aspetti legati alla comunicazione, alla disseminazione e all’impatto sociale delle opportunità offerte dal Programma, la mobilità fisica e virtuale e il ruolo delle esperienze Erasmus nell’ambito lavorativo e imprenditoriale.

Molto ampia la rappresentanza internazionale presente alla Conferenza, con studenti provenienti da Albania, Austria, Bulgaria, Croazia, Cipro, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Islanda, Lettonia, Lituania,  Norvegia, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Repubblica Ceca, Repubblica di Macedonia, Repubblica Slovacca, Romania, Slovenia, Spagna, Svezia, Turchia e Ungheria.

Nel corso dell’incontro gli studenti presenteranno i risultati della loro discussione a testimonial, personalità di istituzioni italiane ed europee, oltre ai rappresentanti delle Agenzie Nazionali Erasmus+ dei Paesi aderenti al Programma.

In occasione dell’evento tornerà a suonare l’Orchestra Erasmus, la formazione musicale ideata dall’Agenzia Erasmus+ Indire e composta da 50 giovani studenti Erasmus di Conservatori e Istituti musicali italiani. L’Orchestra, diretta dal Maestro Elio Orciuolo, si esibirà martedì 8 maggio alle ore 19 al Teatro Brancaccio di Roma (via Merulana 244) in un concerto a ingresso libero.