Torno Subito 2019: al via le domande!

Oltre tredici milioni di euro per aiutare le giovani generazioni nel loro inserimento nel mondo del lavoro: così prende il via una nuova edizione di “Torno Subito”, l’iniziativa delle Regione Lazio che prevede dei percorsi integrati di alta formazione ed esperienze on the job. Area geografica:Roma, Viterbo, Rieti, Frosinone, Latina.

Fonte: Cliclavoro.gov.it

Possono partecipare i cittadini italiani e stranieri, disoccupati o inoccupati, residenti nel Lazio da almeno 6 mesi, tra i 18 e i 35 anni che:

  • siano studenti universitari o laureati, oppure, studenti e diplomati degli ITS;
  • siano diplomati, solo per chi presenta proposte progettuali a valere sui seguenti ambiti: professioni del cinema e professioni della cucina e dell’enogastronomia;
  • abbiano concluso aver concluso negli anni 2016, 2017, 2018 il percorso triennale di IeFP (Istruzione e Formazione Professionale) – “Operatore addetto alla ristorazione” – indirizzo “Preparazione pasti” ed indirizzo “Servizi sala e bar” realizzato presso istituti con sede nel Lazio per chi presenta proposte progettuali a valere sull’ambito professioni della cucina e dell’enogastronomia.

Il percorso si articola in due fasi. La prima, da svolgere fuori dal territorio della Regione Lazio (sia in Italia che all’estero), è finalizzata ad acquisire maggiori conoscenze, competenze e abilità professionali attraverso un'attività formativa presso un Soggetto partner-ospitante che potrà essere un’ università, ente di ricerca, organizzazione, pubblica o privata, già individuata in fase di presentazione della domanda. La seconda fase dovrà essere svolta nel territorio regionale e sarà finalizzata al reimpiego delle competenze acquisite nella prima fase, attraverso percorsi di work experience o di accompagnamento all’autoimprenditorialità.

Le domande, corredate del progetto, devono essere presentate online entro il 21 giugno 2019. Dal 6 maggio sarà già possibile registrarsi alla piattaforma telematica.

Per maggiori informazioni, consulta il bando.