Eni assume diplomati e laureati

Piano industriale 2019/2021. Tutte le figure professionali ricercate.

Fonte: Quifinanza.it

Il piano industriale 2019/2021 di Eni per rilanciare l’occupazione, dare nuova vita ai siti industriali dismessi presenti sul territorio nazionale e per realizzare impianti progettati con tecnologie innovative da fonte rinnovabile, prevede l’investimento di circa 260 milioni di euro e l’assunzione di nuovo personale. Nella pagina dedicata al lavoro sul sito di Eni sono presenti diversi annunci per la ricerca di specialisti, responsabili, senior sales, analisti ed altri profili diplomati e laureati, dinamici, con capacità comunicative e relazionali, che sappiano lavorare con tenacia e determinazione.

Chi entra a far parte di Eni lavora in un ambiente con impianti e tecnologie di ultima generazione, privo di discriminazioni e capace di offrire a tutti le stesse opportunità in base al merito personale, tramite frequenti corsi di formazione di alto livello. Il gruppo Eni, nato nel 1953 grazie ad una legge dello Stato sotto la gestione di Enrico Mattei, che ne fu presidente fino al 1962, fonda il proprio lavoro sulla passione, sull’innovazione, sulla forza e sullo sviluppo delle competenze per costruire un futuro in cui tutti possano accedere alle risorse energetiche in maniera efficiente e sostenibile.

E’ un’azienda energetica nazionale in grado di garantire lo sviluppo della piccola e media impresa e il fabbisogno energetico alle famiglie attraverso una rete di collaboratori in grado di muoversi anche a livello internazionale. Oggi Eni, che è presente in 71 Paesi e offre lavoro a circa 33.000 persone, è sempre più integrata nell’energia e impegnata a crescere nell’attività di ricerca, produzione, raffinazione e commercializzazione di olio e gas, elettricità e chimica. Per verificare nello specifico tutte le posizioni aperte al momento e inviare una vostra candidatura potete cliccare qui.