Attualità

Andare a letto presto e dormire bene migliora il rendimento all’Università. Lo studio del MIT

Un sonno profondo e regolare migliora il rendimento negli studi. Un’ovvietà? Forse no se si è molto giovani. Ma non è impressione, è il risultato di uno studio scientifico condotto dal Massachussets Institute of Technology (MIT) che ha trovato una netta correlazione tra qualità del sonno e media degli esami.

Università, tre proposte per la riforma: concorsi, flessibilità e nuovi dottorati

«Serve un programma decennale di concorsi, per dare opportunità alle nuove generazioni di dedicarsi, alla ricerca e alla formazione, pianificando la propria carriera accademica e la propria vita»

Università, niente tasse per i 100 e lode. Gli Atenei a "caccia" dei migliori

Le eccellenze ci sono e, allora, è meglio non farsele scappare. È così che gli atenei italiani accolgono a braccia aperte i ragazzi neodiplomati con il massimo dei voti. E per aggiudicarsi i migliori, puntano sempre più su esoneri dalle tasse universitarie per le iscrizioni e agevolazioni sulle rette.