Lego Ninjago - Il film

Lego Ninjago - Il filmIl franchise "Lego Movie" sterza verso i più piccoli, ma non smarrisce la sua matrice di sagace umorismo

Regia di Charlie Bean, Paul Fisher, Bob Logan. Con Dave Franco, Jackie Chan, Zach Woods, Michael Peña, Kumail Nanjiani.
Genere Animazione, Ratings: Kids, produzione USA, 2017. Durata 101 minuti circa
Orari: Multisalamoderno.com

La città di Ninjago deve resistere ai continui assalti di Lord Garmadon e del suo esercito di squali. A salvarla ogni volta sono cinque ninja, il leader dei quali, Lloyd, non è altri che il figlio di Garmadon. Sarà proprio il rapporto irrisolto tra i due a decretare il trionfo di quest'ultimo, nell'ora più oscura per Ninjago.
Chi è sopra ai 10 anni di età è improbabile che si sia imbattuto nel termine "Ninjago", mix di "Ninja" e "Lego": ed è già qui, nel titolo, il primo sintomo del cambiamento, sopraggiunto al terzo lungometraggio, nella fortunata serie dedicata agli immortali giocattoli componibili dalla pelle gialla.

La sfida di fare (quasi) a meno di miti della cultura extra-Lego e del glamour di Batman porta alla necessità di camminare sulle proprie gambe, mettendo alla prova, nella maniera più azzardata, la solidità di quanto costruito dai due precedenti exploit cinematografici.

Dai quali Ninjago si discosta ancor più di quanto possa apparire a una prima occhiata. Specie da The Lego Batman Movie, tentativo di Lord e Miller (qui solo produttori) di mirare a un target ancora più adulto, a costo di smarrire definitivamente quello infantile, smarrito tra i meandri di una sceneggiatura complessa, piena di ammiccamenti e complessi freudiani imperscrutabili. Ninjago, dal canto suo, non va oltre la più classica delle dinamiche padre-figlio, con curva in tre atti rifiuto-accettazione-affetto, riservando la propria componente retromaniaca a pochi tocchi: i titoli di testa e di coda, che ricordano lo stile delle produzioni Shaw Brothers, e in genere l'atmosfera da racconto didattico per minori, eighties e post-spielberghiana, che attinge in egual misura da Karate Kid, Power Rangers e X-Men.
Il target multiplo bimbi+adulti è quindi preservato e lo scopo di creare una narrazione intorno a una linea di giocattoli ormai classica è raggiunto, con i più piccoli (e il portafoglio dei loro genitori) come obiettivo principale. Inutile quindi lamentarsi per il mix indiscriminato di elementi dalla tradizione cinese e giapponese, mescolati in una visione ai limiti della generalizzazione sommaria: in fondo si tratta di una versione semplificata di quanto fatto da Quentin Tarantino in Kill Bill. Un mash-up di opposti "conciliabili", ad uso e consumo dell'occidente. Per il prosieguo del franchise, però, occorrerà una rivoluzione sullo stile di The Lego Movie.

e-max.it: your social media marketing partner

Condividi

  Testosterone Enanthate SalePayday Loans In Texas. But at the same time, it acts only with sexual arousal. Viagra has a number of advantages in comparison with injections in the sexual organ or other procedures aimed at treatment of impotency.

In Programmazione

News image

It

Dalla monumentale opera di Stephen King la trasposizione cinematografica del clown più cattivo della storia

News image

Brutti e cattivi

Una commedia nerissima e spregiudicata. Un'impresa coraggiosa che non può lasciare indifferenti

News image

Monster Family

Una famiglia diventa "mostruosa" per colpa di Dracula, ma l'umorismo è triviale e scontato...

News image

Vita da giungla alla riscossa! - Il Film

Un messaggio positivo che ricorda ai più piccoli come i punti deboli delle persone siano quelli importanti

News image

Nemesi

Il ritorno di Walter Hill, tra discussa provocazione e volontà di resuscitare un genere

News image

Nove Lune e Mezza

Un film che si inserisce con grande naturalezza nel filone della commedia ma lo fa con un'originalità del tutto personale

News image

Lego Ninjago - Il film

Il franchise "Lego Movie" sterza verso i più piccoli, ma non smarrisce la sua matrice di sagace umorismo

News image

L'uomo di neve

Un giallo macabro tra i ghiacci norvegesi, ma è evidente la gestazione problematica

News image

Emoji - Accendi le Emozioni

Un'animazione spartana e ipercolorata, che riproduce il look a metà fra il kitch e il kawaii di smartphone e social

© 2008-2017 Sabina Universitas - Polo Universitario di Rieti S.C.p.A. (P.I. 00982440570). Tutti i diritti riservati.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla nostra sezione Cookie Policy.

Accetto i cookie da questo sito