Banner

Seguici su:

Seguici su Facebook Seguici su Twitter!

Porta Futuro

PORTA FUTURO RETE UNIVERSITA'

Job | Ricerca Lavoro

JOB | Ricerca Lavoro Scopri la Sezione JOB, per cercare lavoro in Italia ed all'estero.
Regione Lazio, bando da 10 milioni per il sostegno alle infrastrutture di ricerca
Attualità
Venerdì 14 Settembre 2018

Regione Lazio, bando da 10 milioni per il sostegno alle infrastrutture di ricercaÈ stato presentato dal Vicepresidente della Regione Lazio, Massimiliano Smeriglio, l’avviso pubblico per il “Sostegno alle infrastrutture della ricerca”. Un bando, alla cui presentazione ha partecipato anche il presidente della Regione Nicola Zingaretti, ancora perfezionabile e aperto al contributo e alle idee dei soggetti destinatari

Fonte: Il Sole 24 Ore
di Andrea Gagliardi

La partecipazione alla giornata di più di 400 stakeholder è il segnale di una particolare attenzione del settore all’intervento proposto. Un investimento di 10 milioni di euro che la Regione Lazio intende mettere al servizio del potenziamento delle “Infrastrutture di Ricerca” individuate come prioritarie dal Programma Nazionale per le Infrastrutture di Ricerca (PNIR) e già presenti sul territorio, per accrescere la competitività del proprio sistema della ricerca ed innovazione e la sua capacità di generare ricadute per il sistema industriale ed imprenditoriale regionale.

Finanziamento a fondo perduto fino al 75%
Si tratta di un finanziamento a fondo perduto nella misura massima del 75% delle spese destinate ad infrastrutture di eccellenza dal punto di vista scientifico, che tuttavia vanno potenziate nella loro capacità di trasferire innovazione tecnologica sul mercato, agendo come vettori di crescita della competitività delle imprese e luoghi di attrazione, creazione e potenziamento di nuove competenze da impegnare nel mondo del lavoro.

Gli ambiti di intervento
Le sovvenzioni riguardano gli investimenti materiali (laboratori, macchinari ed attrezzature) ed immateriali che creino nuova capacità di produrre ricerca sul territorio regionale da mettere a disposizione della comunità scientifica ed almeno in parte alle imprese che svolgono attività di ricerca industriale o sviluppo sperimentale.

I beneficiari
I beneficiari sono persone giuridiche aventi, al momento della presentazione della domanda, legittimo titolo giuridico ad effettuare gli investimenti previsti con riferimento ad una delle Infrastrutture prioritarie individuate dal PNIR. L'investimento deve riguardare il potenziamento di una Infrastruttura di Ricerca individuata come prioritaria dal PNIR ed essere realizzato in una o più sedi operative presenti nel Lazio, di cui il beneficiario abbia regolare titolo di disponibilità e dotate di tutte le autorizzazioni necessarie a svolgere le attività previste.

Gli elementi di valutazione
Gli elementi di valutazione riguardano:
- l'attuale posizionamento competitivo ed il livello di eccellenza dell'infrastruttura (o del “nodo” nel Lazio) nel contesto anche internazionale della ricerca, compresa l'organizzazione della gestione e i partenariati scientifici, tecnologici ed operativi già attivati, e la sua appartenenza ad un Distretto Tecnologico regionale (Aeronautico, Bioscienze o scienze della vita, o delle tecnologie per i beni Culturali);

- l'idoneità del piano di sviluppo (che determina il fabbisogno di investimenti oggetto della sovvenzione) a migliorare tale posizionamento competitivo e a soddisfare la domanda di ricerca da parte delle filiere prioritarie della Smart Specialisation Strategy Regionale (funzione anche della entità della attività economica prevista), nonché l'idoneità di tale domanda di accesso all'infrastruttura a determinare (o a contribuire, se esistenti altre risorse finanziarie aggiuntive) l'autofinanziamento dell'investimento .

Tra gli elementi di valutazione anche il potenziale attrattivo di talenti e giovani ricercatori italiani e stranieri, nonché la qualità economico-finanziaria del progetto.

e-max.it: your social media marketing partner
  In particular, Texas Payday Loans can cater to the needs of its residents. On the global pharmaceutical market this medicine was issued in 2003 by two companies - Eli Lilly and ICOS. Initially, permission to sell Cheap Cialis was obtained in Europe, Australia, New Zealand.

© 2008-2018 Sabina Universitas - Polo Universitario di Rieti S.C.p.A. (P.I. 00982440570). Tutti i diritti riservati.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla nostra sezione Cookie Policy.

Accetto i cookie da questo sito