Banner

Seguici su:

Seguici su Facebook Seguici su Twitter!

Porta Futuro

PORTA FUTURO RETE UNIVERSITA'

Job | Ricerca Lavoro

JOB | Ricerca Lavoro Scopri la Sezione JOB, per cercare lavoro in Italia ed all'estero.
Fare Medicina senza test d’ingresso, sì del Tar per gli iscritti ad altri corsi
Attualità
Lunedì 05 Marzo 2018

Fare Medicina senza test d’ingresso, sì del Tar per gli iscritti ad altri corsiIl parere dei giudici amministrativi sui 7000 posti rimasti vacanti per gli anni successivi al primo: si possono assegnare anche agli studenti iscritti a corsi affini come Farmacia

Fonte: Corriere della Sera

E’ possibile immatricolarsi in Medicina e Odontoiatria senza aver superato il test d’ingresso, se si proviene da altri corsi di laurea dell’area sanitaria. A sostenerlo sono i giudici del Tar del Lazio che hanno accolto la tesi dei legali dello studio Leone - Felle e Associati di Palermo. La vicenda è iniziata con il ricorso di una studentessa iscritta al terzo anno del corso di laurea magistrale in Chimica e Tecnologia farmaceutiche (Facoltà di Farmacia) che aveva aderito all’azione legale per richiedere il passaggio a Medicina. Lo studio legale, lo scorso ottobre, a ridosso delle immatricolazioni, aveva fatto una scoperta straordinaria, ovvero che in tutte le università italiane erano rimasti vacanti, perché non assegnati, ben 7 mila posti che erano dunque disponibili per anni successivi al primo.

L’allarme dell’ordine: mancano medici

«Vista la carenza di personale medico e l’allarme lanciato da ordine e sindacato sul numero insufficiente di medici e sulla carenza di posti nelle varie scuole - raccontano gli avvocati Francesco Leone e Simona Fell - ci è sembrato davvero assurdo che tutti questi posti andassero perduti. E così, per offrire un’opportunità in più agli studenti il cui sogno è quello di diventare medico, abbiamo studiato il modo di rendere di nuovo disponibili quei posti». E il primo marzo è arrivato anche il parere dei giudici del Tar che hanno dato il loro «nulla osta» per l’immatricolazione a Medicina e Odontoiatria per chi proviene da altri corsi di laurea di area sanitaria, senza dover preventivamente passare dai test d’ingresso.

L’attitudine si verifica anche senza fare il test

Già in precedenza il Tar aveva affermato che «non è obbligatorio sostenere la prova di ammissione la quale è, invece, prevista per coloro che intendono immatricolarsi al primo anno, dato che tale prova è necessaria al fine di verificare l’attitudine degli aspiranti al relativo ciclo di studi». «Tale principio - hanno precisato gli avvocati - non può che essere valido soprattutto per coloro che sono iscritti in facoltà affini e desiderano immatricolarsi ad anni successivi al primo, la cui attitudine è già dimostrabile con il superamento delle materie previste dal piano di studi. Siamo lieti che i giudici amministrativi abbiano sostenuto le nostre tesi e ci abbiano consentito di tutelare quello che per noi è uno dei diritti fondamentali, ovvero il diritto allo studio».

e-max.it: your social media marketing partner
  There are three major facts that should be watched out for in all payday loans in the United States. Since its introduction in the market buying Cialis can be exclusively in pharmacy chains with a prescription from a doctor. I agree that this is very inconvenient and takes a lot of time and effort.

© 2008-2018 Sabina Universitas - Polo Universitario di Rieti S.C.p.A. (P.I. 00982440570). Tutti i diritti riservati.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla nostra sezione Cookie Policy.

Accetto i cookie da questo sito