Seguici su:

Seguici su Facebook Seguici su Twitter!

Porta Futuro

PORTA FUTURO RETE UNIVERSITA'

Job | Ricerca Lavoro

JOB | Ricerca Lavoro Scopri la Sezione JOB, per cercare lavoro in Italia ed all'estero.
Bando PRIN: dal MIUR 391 milioni per la ricerca di base italiana
Attualità
Venerdì 12 Gennaio 2018

Bando PRIN: dal MIUR 391 milioni per la ricerca di base italianaUno stanziamento di 391 milioni di euro, il più alto di sempre, a favore della ricerca di base italiana, con un’attenzione specifica alla valorizzazione dei giovani under 40 e dei ricercatori impegnati nelle regioni del Sud

Fonte: Researchitaly.it

È quanto prevede il nuovo bando PRIN (Progetti di ricerca di Rilevante Interesse Nazionale) 2017, pubblicato sul sito del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca-MIUR.

Il bando è destinato al finanziamento di progetti di ricerca pubblica, allo scopo di favorire il rafforzamento delle basi scientifiche nazionali e rendere più efficace la partecipazione alle iniziative relative ai Programmi Quadro dell’Unione Europea.

La dotazione finanziaria del nuovo bando PRIN è la più alta di sempre, grazie alla scelta della Ministra dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Valeria Fedeli, e del Ministro dell’Economia e delle Finanze, Pier Carlo Padoan, di concentrare su questo bando fondi di diversa provenienza. Lo stanziamento di 391 milioni comprende infatti anche 250 milioni di euro frutto di un’intesa fra MIUR, Ministero degli Affari Esteri-MEF e Istituto Italiano di Tecnologia IIT.

Stiamo dimostrando concretamente che per noi gli investimenti in formazione, ricerca e innovazione sono fondamentali”, ha affermato la Ministra Fedeli. “Destinare 391 milioni alla ricerca di base significa mettere a disposizione delle ricercatrici e dei ricercatori, che si dedicano con passione e determinazione a questa straordinaria attività, gli strumenti necessari per andare avanti con successo. Ma significa anche attuare la strategia più utile all’intero sistema Paese, se vogliamo essere competitivi in un mondo globalizzato com’è quello di oggi. Ed è anche in quest’ottica che abbiamo scelto di prevedere nel bando delle linee di intervento riservate rispettivamente alle aree del Mezzogiorno e alle ricercatrici e ai ricercatori under 40, a tempo determinato e indeterminato. Una scelta strategica per il futuro dell’Italia”.

La ripartizione dei fondi tra le diverse aree scientifiche è così determinata: Scienze della vita, 140 milioni di euro; Scienze fisiche, chimiche, ingegneristiche, 140 milioni di euro; Scienze umanistiche, 111 milioni di euro. Ciascun progetto, di durata triennale, può prevedere un costo massimo di 1,2 milioni di euro e un numero di unità di ricerca variabile tra 1 e 6.

Tra i suoi aspetti innovativi, il nuovo bando PRIN prevede che i progetti di ricerca possano essere presentati anche da personale di Enti pubblici di ricerca vigilati dal MIUR, oltre che delle Università. Inoltre i progetti vincitori saranno selezionati con la stessa logica adottata a livello europeo per i “grant” ERC del Consiglio Europeo della Ricerca.

Il bando è articolato in tre distinte linee:

  • Linea “Principale” con una dotazione di 305 milioni di euro. I progetti di ricerca possono essere presentati da professori e ricercatori universitari, oppure dirigenti di ricerca, dirigenti tecnologi, ricercatori, tecnologi appartenenti a enti pubblici di ricerca vigilati dal MIUR;
  • Linea “Giovani” con una dotazione di 22 milioni di euro. È riservata a progetti nei quali tutti i ricercatori partecipanti, compresi i responsabili di unità e lo stesso coordinatore nazionale, siano di età inferiore a 40 anni;
  • Linea “Sud” con una dotazione di euro 64 milioni di euro. È riservata a progetti nei quali tutte le unità di ricerca siano effettivamente operative nelle regioni in ritardo di sviluppo (Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia) o in transizione (Abruzzo, Molise e Sardegna).

La modulistica del bando sarà resa disponibile a partire dalle ore 15:00 del 15 febbraio 2018 sul sito web http://prin.miur.it/. Le domande dovranno essere presentate entro le ore 15:00 del 29 marzo 2018.

e-max.it: your social media marketing partner
  Illinois Payday Loans should not be obtained by people who do not have the capacity to repay the lenders. In this section we give only a brief summary recommendation for admission of Levitra Sale. Full information can be found in the instructions for receiving medications with vardenafil.

© 2008-2018 Sabina Universitas - Polo Universitario di Rieti S.C.p.A. (P.I. 00982440570). Tutti i diritti riservati.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla nostra sezione Cookie Policy.

Accetto i cookie da questo sito