Seguici su:

Seguici su Facebook Seguici su Twitter!

Porta Futuro

PORTA FUTURO RETE UNIVERSITA'

Job | Ricerca Lavoro

JOB | Ricerca Lavoro Scopri la Sezione JOB, per cercare lavoro in Italia ed all'estero.
"Un tedesco, un francese e un italiano": la barzelletta sull'Università non fa ridere
Attualità
Giovedì 30 Novembre 2017

Un video di ricercatori e docenti di Roma Tre che disegna un quadro allarmante degli atenei del nostro Paese

Fonte: Lapresse.it

"Ci sono un tedesco, un francese e un italiano...". L'incipit è quello dei grandi classici delle barzellette, ma il risultato è tutto fuorché divertente. Frustrante forse, allarmante sicuramente. Il video virale ideato a Roma Tre regala uno spaccato dell'università pubblica italiana che fa quasi piangere.

Rispetto ai coetanei di Germania e Francia, un ragazzo italiano che intraprende la carriera universitaria sa che non avrà vita facile: numero altissimo di studenti per docente, pochissimi investimenti nel settore, più possibilità di rimanere disoccupato dopo il titolo. Senza considerare il divario di stipendio di ricercatori e docenti e la loro anzianità rispetto ai colleghi d'oltralpe.

L'idea di "docenti, ricercatori, personale tecnico, studenti e laureati dell'Università Roma tre a sostengono dell'Università Pubblica" cerca di ridere per non piangere. Ma soprattutto riflettere per trovare il modo di cambiare le cose.

e-max.it: your social media marketing partner
  Payday Loans In Illinois. Of course, the choice is not that easy, as there exist great number of different preparations. Notwithstanding, Cialis is the one that definitely differs from all other products.

© 2008-2018 Sabina Universitas - Polo Universitario di Rieti S.C.p.A. (P.I. 00982440570). Tutti i diritti riservati.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla nostra sezione Cookie Policy.

Accetto i cookie da questo sito