Banner

Seguici su:

Seguici su Facebook Seguici su Twitter! Abbonati ad un Feed RSS!

Porta Futuro

PORTA FUTURO RETE UNIVERSITA'

Job | Ricerca Lavoro

JOB | Ricerca Lavoro Scopri la Sezione JOB, per cercare lavoro in Italia ed all'estero.
Africa, l'università on line alla portata dei giovani nei paesi poveri
Attualità
Venerdì 17 Marzo 2017

Africa, l'università on line alla portata dei giovani nei paesi poveriE' la Pareto University, completamente on line ed economicamente accessibile, il cui titolo di studio è già riconosciuto in diciotto Paesi africani, cioè circa 440 milioni di persone. Le lauree, così come i master, sono parametrati al sistema di qualità dei titoli di studio europei

Fonte: la Repubblica
di Anna Maria De Luca

Per gli abitanti di molti paesi africani iscriversi in una università è molto difficile ed estremamente costoso: è una cifra vicina a circa trenta mensilità di uno stipendio medio. Per comprenderne il peso economico, basti pensare a cosa significherebbe per un europeo pagare una retta di cinquantamila euro l’anno (circa tremila dollari di un reddito medio). Conseguenza: in Africa si laurea l’uno per cento della popolazione. Per offrire nuove opportunità alle nuove generazioni di africani è nato un nuovo ateneo, la Pareto University,  completamente on line ed economicamente accessibile, il cui titolo di studio è già riconosciuto in diciotto Paesi. Vale a dire, per circa 440 milioni di persone, pari all’incirca alla popolazione europea, al netto della Gran Bretagna, e con il fattore determinante costituito dal fatto che la metà del potenziale bacino ha meno di 18 anni. Per capire in cosa questa università si differenzi dalle altre, abbiamo incontrato l’amministratore delegato, Bruno Poggi.

Aiutare l’Africa in Africa. Aumentare il livello di preparazione degli africani significa dare loro possibilità di carriera e quindi avere meno persone costrette fuggire dai propri luoghi d'origine, meno uomini e donne disposti a mettersi nelle mani di delinquenti, nella speranza di una vita decente. “Ci si può dividere sulla questione dell’accoglienza – dice Poggi - ma non sul fatto che il destino dell’Europa sia legato a quello dell’Africa e che è pertanto fondamentale aiutare quei Paesi a crescere dall’interno. Aiutare nello sviluppo quei Paesi è un bene per noi”.

Agire sulle cause e non sugli effetti. Obiettivo della Pareto University è portare in Africa un’istruzione di livello europeo accessibile a tutti, con docenti  di quattro continenti. “Recentemente – spiega l’amministratore delegato -  il presidente della Nigeria ha lamentato il fatto che l’istruzione in Africa non sia di livello elevatissimo tanto che le imprese straniere non assumono africani. La classe dirigente è composta da quei pochi privilegiati, figli di privilegiati, che si sono laureati all’estero. Noi crediamo che, oltre ad essere un diritto di ogni essere umano, l’istruzione sia il fattore in grado di determinare i destini di un giovane e quindi di un Paese”.  

La differenza. Quali sono dunque le specificità che rendono la Pareto University diversa dalle altre? Innanzitutto, l’accessibilità sotto il profilo economico: “Un anno di frequenza – spiega Poggi - costa dai 170 a 399 dollari – pari quindi a tre mensilità di un reddito medio e non a trenta, come è sempre stato - e può essere frequentata da tutti, a qualunque ora del giorno e della notte, 365 giorni l’anno. Basta collegarsi al sito della scuola. Inoltre, un’applicazione gratuita permette di seguire le lezioni con il cellulare: essendo le lezioni registrate, possono frequentarle anche coloro che lavorano.

La questione delle donne. Le più discriminate nell’accesso all’istruzione sono le donne,  per motivi sia religiosi che culturali. “Se si hanno cinque figli – spiega Poggi – le famiglie mandano a studiare i maschi, su questo non ci sono deroghe. A questo proposito, il ministro dell’istruzione somalo, che è una donna, mi ha confidato - ha aggiunto - una sua speranza: la possibilità che, magari anche di notte, le ragazze africane si mettano a studiare on line: per milioni di loro diventerebbe l’unico modo possibile”.

Prospettive per le aziende italiane. Aumentare il livello di istruzione significa anche creare nuovi mercato per le aziende europee. “Al momento – spiega ancora Poggi - sono più che altro cinesi e americani ad investire in Africa. Noi stiamo pensando anche all’idea di creare società che finanzi start up africane, ad esempio. Sarebbe un bellissimo passo avanti”.

La regolarità degli esami. Le università on line sono strutturate in modo da fornire le lezioni a distanza, ma gli esami sono “in presenza” e quindi occorre raggiungere la sede. Uno dei primi problemi che la Pareto si è trovata ad affrontare è stato pertanto come garantire la regolarità degli esami on line: “Non avrebbe avuto senso costringere gli studenti a costosi spostamenti: avrebbe significato vanificare il senso stesso del progetto”, dice l’amministratore delegato. La soluzione è stata trovata ancora una volta grazie alle nuove tecnologie: un software, simile a quello in uso negli aeroporti, riconosce l’identità dello studente attraverso una webcam, assieme ad altri sistemi di controllo: dunque, un’altra specificità che fa apparire unico il sistema della Pareto.

I titoli riconosciuti. Attualmente sono già on line corsi in economia, giornalismo, ingegneria ed informatica, con titolo di laurea riconosciuto in Benin, Burkina Faso, Cameron, Cape Verde, Gambia, Ghana, Guinea, Guinea Bissau, Costa d'Avorio, Liberia, Mali, Niger, Nigeria, Senegal, Sierra Leone, Somalia e Togo. Altri corsi sono in preparazione, sono:  psicologia, turismo e scuola-interpreti. La sede è a Malta, paese membro della UE: di conseguenza, lauree e master sono parametrati sull’European Qualifications Framework, il sistema di qualità dei titoli di studio europei.

Le borse di studio solidali. Tema interessante per le aziende, ma anche per i privati: chiunque, investendo circa 150 euro e credendo nel progetto di una istruzione reale e concreta, può donare una borsa di studio ed intitolarla in memoria di un proprio caro o di una causa che avverte come importante. Nell’intento di aiutare e dare la speranza di una migliore educazione a coloro che sognano di studiare, l’università garantisce i finanziatori mandando loro i contatti e le generalità degli studenti beneficiari della borsa. Accedendo alla sezione “Contribute” chiunque, da qualsiasi parte nel mondo, può donare un futuro migliore ai giovani africani.

e-max.it: your social media marketing partner

Condividi

  Payday Loans In Tennessee. The main active actual substance of Levitra Professional online - Vardenafil does not affect the seminal fluid and is not addictive.

© 2008-2016 Sabina Universitas - Polo Universitario di Rieti S.C.p.A. (P.I. 00982440570). Tutti i diritti riservati.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla nostra sezione Cookie Policy.

Accetto i cookie da questo sito